Dott.ssa Luisella Troyer
Chirurgo Vascolare a Milano

1000 casi clinici trattati con successo.
20 anni di chirurgia vascolare.
Alta diagnostica non invasiva.
L'eccellenza nella cura delle linfopatie.
Oltre trent'anni d'esperienza per curarti.
La medicina sempre al tuo servizio.



Attenzione: quest'articolo tratta di materie a carattere medico scientifico.
Per quanto le informazioni in esso contenute siano state selezionate e riportate con cura e con la massima precisione scientifica, non possono e non potranno mai sostituire il parere medico o una visita medica specialistica, e debbono pertanto essere utilizzate per uso esclusivamente informativo.
In caso di dubbi e o domande, chiedi sempre consiglio ad un medico.

L'edema e l'importanza della postura

Il trattamento del linfedema a Milano

Soffri spesso di gonfiore alle gambe?
Senti le gambe stanche e spossate dopo che sei stato anche per brevi periodi in piedi?
Potresti essere affetto da una patologia legata alla cattiva circolazione, oppure potresti semplicemente avere una postura sbagliata.
Se vuoi scoprire la relazione medica tra gli edemi e la postura del corpo, continua pure a leggere questa pagina.

Cos'è un edema?

Il trattamento del linfedema a Milano

L'edema (dal greco οἴδημα, òidema, “gonfiore”) è un eccesso di liquido interstiziale nei tessuti.
Qualsiasi fattore che faccia aumentare oltre un certo limite la pressione nei tessuti periferici, può anche farne aumentare il volume, e quindi provocare un edema.
L'edema può essere localizzato (circoscritto) in una data parte del corpo oppure può essere generalizzato in tutta la superficie, sfociando in un gonfiore diffuso che viene definito anasarca.

Perché si forma un edema?

Il trattamento del linfedema a Milano

Nel corpo umano l'equilibrio dei fluidi è sostanzialmente tenuto in piedi da due differenti pressioni, tra di loro bilanciate: la pressione idrostatica e la pressione oncotica.
La pressione oncotica è determinata dalle proteine presenti nel plasma umano, mentre la pressione idrostatica è la pressione esercitata dal sangue contro le pareti dei vasi in cui scorre.
Le due pressioni sono in contrasto tra di loro: la pressione idrostatica spinge i fluidi esternamente, mentre la pressione oncotica agisce in direzione di spinta contraria, rendendo quindi il rapporto equilibrato.
Quando aumenta la pressione idrostatica o dinimuisce quella oncotica, è compito del sistema linfatico riassorbire la quantità di liquido in eccesso; se ciò non succede, per danneggiamento del sistema stesso, per malformazioni congenite o perché il sistema linfatico non è più capace di riassorbire sufficientemente per limiti strutturali, si crea un un ristagno di liquido nei tessuti interstiziali, che è l'edema.
La stasi del liquido così formata causa il caratteristico gonfiore della patologia edematosa.
Il mancato bilanciamento delle pressioni può essere causato da differenti patologie o stati clinici:

  • Patologie dell'apparato urinario e renale;
  • Patologie o scompensi cardiaci e/o vascolari;
  • Scompensi epatici gravi, serie deficit alimentari oppure sindrome nefrosica

Cos'è la soletta di Lejars?

Il trattamento del linfedema a Milano
La soletta di Lejars

Esistono numerosi complessi meccanismi che consentono al sangue venoso e alla linfa di risalire dai piedi verso il cuore, e il piu importante è costituito dal cosidetto "meccanismo del passo", attivato dai muscoli delle gambe e dai piedi.
La soletta (o suola) di Lejars è una parte del piede: una ricca rete venosa posta tra la stessa epidermide plantare e la volta ossea sovrastante, ed è composta da elementi venosi, muscolari, tendinei, articolari e ossei.
Agisce da vera e propria pompa, costituendo la prima spinta del sangue venoso verso il cuore.
La soletta di Lejars può essere vista come una spugna piena di sangue, che si svuota con la compressione del tallone al suolo.
Durante la distensione dei muscoli plantari si ha il riempimento dei vasi interni al piede, mentre la contrazione dei muscoli plantari determina lo svuotamento di tali vasi del piede verso il sistema venoso superficiale e profonde della gamba e del polpaccio.
Questo spinge il sangue verso l'alto, dove la pompa del polpaccio continua il lavoro.
Le alterazioni della soletta di Lajars, causate da traumi o malformazioni congenite o acquiste, rendono poco efficace la sua funzione di spugna, favorendo quindi la stasi nell’insufficienza venosa e linfatica.

Il trattamento del linfedema a Milano
Il meccanismo del passo e la soletta di Lejars

Cos'è la pompa del polpaccio?

La pompa del polpaccio è il sistema di spinta laterale delle forze adiacenti alle vene profonde e superficiali del polpaccio.
È determinata dalla contrazione e rilasciamento dei muscoli del polpaccio, che spingono ulteriormente il sistema circolatorio verso la coscia, l’addome e infine il cuore.
Tutte le volte che questo complesso sistema del passo non funziona bene può comparire un edema, e per questo è importante che ogni essere umano compia giornalmente una minima attività fisica (anche una semplice camminata) che comporti la contrazione ed il rilascio dei muscoli del polpaccio.
Lunghi periodi di immobilismo non permettono il meccanismo della pompa del polpaccio, causando quindi il rischio di una più elevata stasi dei liquidi.

Perché la postura è importante per prevenire l'edema?

Le alterazioni anatomo-strutturali, (piede piatto, piede cavo, alluce valgo, dita a martello, neuroma di Morton) non consentono un corretto appoggio plantare, e questo causa ripercussioni su tutto l'appartato motorio e vascolare.
Anche le alterazioni statiche e dinamiche della camminata (claudicatio, zoppia, diabete, etc.) rendono meno efficace la pompa muscolare, e questo può influire in maniera decisa sulla circolazione sanguigna.
Infine le calzature inadeguate rivestono un ruolo molto importante, basti pensare ai tacchi alti, alle scarpe troppo piatte come le ballerine o alle scarpe a punta.
Vi sono quindi tutta una serie di condizioni patologiche per cui il paziente per qualunque motivo non può camminare o presenta una deambulazione non efficiente, e di conseguenza le sue gambe andranno incontro a gonfiore: persone molto anziane, con grave coxartrosi o gonartrosi, con paraplegia, emiplegia e gravi sindromi neurologiche degenerative (sclerosi multipla, morbo di Parkinson, SLA).
Una postura sbagliata genera di riflesso un meccanismo del passo compromesso.
Quando il medico diagnostica un importante deficit posturale, può prescrivere un esame baro-podometrico: un esame che viene condotto su una pedana computerizzata, in grado di ricevere accurati input della camminata del paziente che vengono digitalizzati in tempo reale, aiutando così il tecnico ortopedico ad individuare le aree di eccessivo carico (oppure di assenza dello stesso), alfine di apportare le opportune correzioni a livello plantare.

Il trattamento del linfedema a Milano
Da sinistra a destra: piede normale, piede cavo, piede piatto

Cosa sono gli edemi fisiologici?

Il trattamento del linfedema a Milano

Gli edemi fisiologici non sono l’esito di una patologia, ma si instaurano in condizioni particolari nei soggetti sani, ad esempio quando si sta molto in piedi e non vengono attivati i meccanismi del ritorno venoso verso il cuore.
Sono sempre simmetrici, interessano prevalentemente i piedi e la gambe e ne sono maggiormente soggette le donne.
Questo tipo di gonfiore regredisce rapidamente se le gambe vengono tenute in alto.
Un tipico caso è l’edema da affaticamento, da prolungata posizione ortostatica o seduta per condizioni lavorative (ad esempio insegnanti, commessi, stiratrici, cuochi, chirurghi) oppure durante volo aereo lungo in cui le gambe sono costrette in uno spazio limitato in posizione seduta.
Vi è anche il gonfiore che si manifesta con l’uso di calzature non adeguate, tacchi troppo alti o troppo bassi, scarpe strette.
Nell’edema premestruale, il gonfiore può interessare tutto il corpo, con sensazione di tensione che interessa agli arti inferiori anche le mani; può anche esserci un aumento di peso che varia da 1 a 3 kg che regredisce immediatamente il la mestruazione.
Anche la fase di gravidanza può fare insorgere l'edema, causato dall'accrescimento dell'utero che va a comprimere le vene addominali.
L'edema estivo è invece causato dall'aumento della temperatura, che provoca vasodilatazione e aumento della stasi venosa e linfatica.
Tutti queste tipologie di edema possono regredire spontaneamente quando viene rimossa la loro causa scatenante.

Vascologia, angiologia e terapia del linfedema a Milano
Quindi ricorda che...
  • L'edema è un eccesso di liquido insterstiziale nei tessuti;
  • Quando il sistema linfatico non riesce ad assorbire il liquido in eccesso, si forma un edema;
  • Il movimento quotidiano è essenziale per assicurare il meccanismo del passo e la pompa muscolare;
  • Malformazioni congenite al piede causanti problemi di postura possono influire in maniera decisa sulla pompa plantare;
  • Eventuali difetti nella postura dovrebbero sempre essere analizzati e corretti;
  • Particolari lavori o condizioni di lavoro prevalentemente in piedi possono causare edema alle gambe;

Soffri di edema a Milano? Posso aiutarti

Contatta il tuo chirurgo vascolare a Milano

Il mio studio di Milano è specializzato nella diagnosi e nel trattamento di tutte le patologie del sistema vascolare e linfatico, con un'elevata attenzione nel trattamento dell'edema.
Da me troverai le più moderne strumentazioni per l'analisi non invasiva delle patologie vascolari con apparecchiature di alto livello, oltreché avrai tutto il supporto ed il follow-up necessario, con trattamento personalizzato, per aiutarti a diagnosticare e curare per tempo la tua problematica.
Vent'anni di chirurgia vascolare e oltre 1000 casi clinici trattati con successo, l'eccellenza nella cura delle linfopatie e trent'anni di esperienza medica sempre al tuo servizio.

La migliore qualità per correggere problemi posturali

Il trattamento del linfedema a Milano
Da anni collaboro con i migliori laboratori ortopedici di Milano per fornirti l'eccellenza nell'analisi e nella correzione dei problemi posturali.
Grazie alle migliori e più sofisticate tecnologie e ai tessuti tecnologici di ultima generazione è possibile garantirti un'analisi precisa della tua postura e della tua camminata, intervendendo con correttori plantari di ultima generazione costruiti su misura per te e per il tuo piede.
Posture errate date da piede piatto o piede cavo possono essere diagnosticate e corrette con efficacia grazie alla precisione dei moderni esami baro-podometrici, coadiuvati dall'analisi digitale dell'impronta del piede e della camminata.
Ciò può migliorare di molto la tua postura, riportarla ad una normale condizione e migliorare così di riflesso il meccanismo del passo e la pompa del polpaccio.
Assieme ai tecnici specializzati del laboratorio ORThesys è possibile eseguire un esame baro-podometrico rapido e preciso, per progettare e costruire plantari e correttori adatti alla correzione di ogni malformazione posturale.
La cura totale al paziente, la precisione diagnostica, la grande attenzione al dettaglio ed il confezionamento di plantari su misura di grande qualità permettono una migliore qualità della vita, a tutto vantaggio della salute del tuo sistema circorlatorio.

Mandami un messaggio

Compila tutti i campi del modulo sottostante e verrai ricontattato entro 24 ore.

*
* Ho letto ed accetto la privacy policy
* Dichiaro di avere ricevuto le informazioni di cui all’art. 13 del D.lgs. 196/2003 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti dalla legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003, ed acconsento al trattamento dei miei dati con le modalità e per le finalità indicate nella informativa stessa.
I miei pazienti dicono:
‟Un grazie alla Dottoressa, per la professionalità dimostrata anche in un paziente complicato come me.”
Matteo
‟Per colpa del mio lavoro ho da sempre il problema della gambe gonfie, ma la Dottoressa mi ha aiutato a limitarlo."
Rosaria
‟Visita accurata, non va di fretta e prende tutto il tempo necessario, non guardando l'orologio."
Benedetto