Dott.ssa Luisella Troyer
Chirurgo Vascolare Angiologo a MilanoAngiologo a Milano

Migliaia di casi clinici trattati con successo.
20 anni di chirurgia vascolare.
Alta diagnostica non invasiva.
L'eccellenza nella cura delle linfopatie.
Oltre trent'anni d'esperienza per curarti.
Il tuo angiologo a Milano.



Attenzione: quest'articolo tratta di materie a carattere medico scientifico.
Per quanto le informazioni in esso contenute siano state selezionate e riportate con cura e con la massima precisione scientifica, non possono e non potranno mai sostituire il parere medico o una visita medica specialistica, e debbono pertanto essere utilizzate per uso esclusivamente informativo.
In caso di dubbi e o domande, chiedi sempre consiglio ad un medico.

Calze elastiche e benessere delle gambe

Il trattamento del linfedema a Milano

Soffri di linfedema?
Hai spesso le gambe molto gonfie per via della tua attività lavorativa che ti porta a stare in piedi per molto tempo?
Sei reduce da una tromboflebite o sei afflitto dalle varici?
Per il sollievo ed il benessere delle tue gambe puoi fare molto, semplicemente scegliendo... La calza giusta!
In questa pagina scoprirai cosa sono le calze elastiche elastocompressive, la loro funzione e quello che possono fare per la salute delle tue gambe.
Buona lettura!

Cosa sono le calze elastiche?

Il trattamento del linfedema a Milano

Si intendono per 'tutori elastici' tutte le calze, i bracciali, i guanti e tutti i segmenti elastocompressivi che servono a contenere l’edema da stasi venosa e linfatica.
Per semplicità e nel linguaggio corrente, i tutori degli arti inferiori vengono generalmente chiamati 'calze elastiche'.
La caratteristica essenziale delle calze elastiche è quella di essere a compressione graduata: ciò significa che hanno la massima compressione alla caviglia, per aver sempre minore compressione via via che ci si avvicina alla coscia.
La compressione graduale è ottenuta grazie all'uso di differenti materiali elastomeri tessuti assieme e con differenti gradi di elasticità, di modo da formare una vera e propria 'maglia a compressione' omogenea nella trama, ma differente nella pressione esercitata, a seconda del punto del corpo su cui poggeranno le varie zone graduate della calza.

A cosa servono le calze elastiche?

Il trattamento del linfedema a Milano

Per capire a cosa servono le calze a compressione graduata, è necessaria una brevissima spiegazione su come funziona la circolazione sanguigna umana.
Come ben tutti conoscono, il sistema circolatorio è un sistema chiuso: vene ed arterie (i vasi sanguigni) fanno fluire a senso unico il sangue per ossigenare e portare nutrimento necessario ad ogni cellula del corpo, in una circolazione che è permessa dalla spinta costante e continua del cuore (un vero e proprio muscolo).
Il sistema arterioso porta il sangue ossigenato dal cuore verso la periferia (braccia e gambe), mentre il sistema venoso porta il sangue refluo, cioè privo di ossigeno, dalla periferia al cuore.
Datosi che è un sistema chiuso, i vasi sono collegati tra di loro e fanno sempre confluire il sangue (sia ossigenato che non) verso il cuore, che funge quindi da propulsore centrale di tutto l'apparato circolatorio.
Il sangue confluito verso la periferia ritorna al cuore attraverso una serie di sofisticati e complicati meccanismi, tra i quali il più importante è il 'sistema del passo': già il semplice camminare attiva la cosidetta 'pompa muscolare', ovverosia si crea una 'spinta meccanica' del sangue dalle gambe verso il cuore, che consente al sangue refluo la sua lunga risalita verso il muscolo cardiaco.
Le calze elastiche, grazie alla loro compressione graduata (maggiore nella zona dei piedi e minore verso la coscia), amplificano enormemente la pompa muscolare ed esercitano un'azione benefica sui vasi in generale, comprimendoli attivamente nella prevenzione dei ristagni del sangue.
La compressione esercitata dalle calze elastiche contiene le dilatazioni venose, facilitando ed agevolando la naturale circolazione sanguigna delle gambe: il ritorno del sangue al cuore è migliore grazie alla pressione graduata, e questo ha un deciso impatto sul benessere fisico anche in assenza di patologie.
Grazie alle calze elastiche si possono prevenire numerose patologie vascolari, oppure si può dare grande sollievo a disturbi ed alterazioni molto invalidanti quali edemi, varici e gonfiore generale degli arti.

A chi possono giovare le calze elastiche?

Il trattamento del linfedema a Milano
La compressione graduata delle calze elastiche comprime le vene e previene e costrasta la loro dilatazione sotto forma di varici o teleangectasie.
Nella foto, vena con dilatazione varicosa (1) e vena compressa con opportuna calza elastica (2)

Le calze elastiche sono rivolte a tutti coloro che soffrono di insufficienza venosa, varici, Sindrome Post-Trombotica, edemi sia venosi che linfatici, oppure semplicemente tutti coloro che, svolgendo un lavoro che comporta lunghe sessioni in piedi, hanno bisogno di un concreto aiuto per evitare gonfiori e dolori alle gambe a fine giornata lavorativa.
Specie per queste ultime categorie di lavoratori, costretti a mantenere una posizione verticale per molte ore, anche in assenza di patologie vascolari le calze elastiche risultano un grande e concreto aiuto: la compressione graduata contrasta efficacemente l'inevitabile forza di gravità che tende a far ristagnare il sangue negli arti inferiori, donando sollievo e leggerezza in caso di lunghi periodi in piedi.

Che tipo di calze elastiche esistono in commercio?

Il trattamento del linfedema a Milano

A seconda del tipo di beneficio e/o patologia che si vuole prevenire o trattare, sono disponibili differenti tipi di calze elastiche:

  • Calze preventive;
  • Calze antitrombo:
  • Tutori elastici;
  • Tutori su misura

A prescindere dalla loro tipologia, una calza elastica viene identificata e classificata a seconda della pressione totale che esercita sulla caviglia.
La vecchia unità di classificazione, ormai abbandonata ma ancora popolare, è il denaro (simbolo Den): è molto usato in merceria e corrisponde al peso in grammi di 9 km di filo (esempio: 20 Den = 9 km di filo = 20 g).
Sebbene non sia un'unità di misura precisa per le calze elastiche, da comunque un'idea generale della loro forza compressiva: ad esempio una calza 'velata' può misurare 15 Den, mentre una calza 'comprente' in microfibra può misurare 60 Den.
Le calze mediche vengono identificate in mmHg (millimetri di mercurio), cioè la pressione che esercitano alla caviglia.
Le misure in denari e mmHg sono comunque comparabili secondo questa tabella:

9 mmHg 40 Den
12 mmHg 70 Den
18 mmHg 140 Den

Esistono diverse classificazioni internazionali delle calze elastiche, ma in Italia si fa riferimento alla classificazione tedesca, dove vengono ordinate le classi (KL) di calze secondo la pressione totale in mmHg:

1° KL 19 -21 mmHg
2° KL 25-32 mmHg
3° KL 36-46 mmHg
4° KL 58 mmHg

Le calze elastiche preventive

Il trattamento del linfedema a Milano

Le calze elastiche preventive sono calze a trama circolare, caratterizzate da un minimo gradiente pressorio.
Vanno usate in caso di lieve patologia (ad esempio, insufficienza venosa lieve), ma possono essere usate anche in assenza di sintomi, magari come utile supporto per chi ha un'attività lavorativa prevalentemente in piedi.
Sono l’unica e reale prevenzione in pazienti con familiarità e presenza di teleangectasie diffuse e venule reticolari.
La loro compressione moderata agisce sui piccoli vasi venosi impedendogli di dilatarsi eccessivamente, prevenendo quindi il peggioramento delle teleagectasie.
In assenza di patologie invece, per i lavoratori costretti a lunghe sessioni in piedi, le calze prevenive giovano migliorando la circolazione delle gambe che, a fine giornata di lavoro, risulteranno meno gonfie e molto meno dolenti.
Sono disponibili nei modelli a gambaletto (sia da uomo che da donna), a calze autoreggenti e in forma di collant.

Le calze elastiche antitrombo

Il trattamento del linfedema a Milano

Le calze elastiche antitrombo servono per la profilassi antitrombotica in pazienti allettati per qualunque patologia medica, e nella profilassi nei pazienti chirurgici, anche post-chirurgia ortopedica o post-parto.
Vanno tenute sempre, anche di notte, finchè il paziente è allettato, e hanno una compresione di 18 mmHg alla caviglia.
Le calze elastiche antitrombo hanno una trama circolare e sono profilassi obbligatoria nel caso di interventi di colecistectomia, resezioni intestinali, emicolectomia, appendicectomia, chiurugia ginecologica, prostatrctomia, isterectomia e tutti gli interventi sulla colonna vertebrale.
Queste calze sono studiate appositamente per prevenire le trombosi conseguenti al rallentamento del circolo venoso quando il paziente è a letto forzatamente, in seguito agli interventi chiurgici.
La differenza sostanziale con le calze elastiche preventive è che quest'ultime non debbono essere indossate la sera, mentre le calze elastiche antitrombo sono specificatamente progettate per questo scopo.

I tutori elastici

Il trattamento del linfedema a Milano

I tutori elastici sono presidi medici la cui funzione principale è quella di contenere gli edemi vascolari (venosi o linfatici).
L'edema è l'eccesso di liquido nel tessuto interstiziale, e può essere di natura venosa (varici, insufficienza venosa, Trombosi Venosa Profonda) oppure linfatica (linfedema).
I tutori elastici spingono il sangue venoso o la linfa dalla caviglia verso il cuore utilizzando le masse muscolari durante la loro attività, e sono disponibili in formato a gambaletto, a calza autoreggente, in monocollant, a bracciali e guanti.
Nella scala di classificazione tedesca, s'intendono per 'tutori elastici' i dispositivi con una classe KL 1° o superiore.
I tutori elastici hanno trama circolare, e cioè significa che sono tessuti come i normali collant a tubolare, presentando taglie standard o predefinite.
Vanno scelti per arti che conservano la morfologia del segmento interessato, e sono caratterizzati da materiale sottile che possiede un’elevata elasticità, capace di non limitare articolarità o i movimenti.
I tutori elastici sono usualmente prescritti nel caso di varici non operabili, nella Trombosi Venosa Profonda, nella Trombosi Venosa Superficiale, nelle varici recidive, nella Sindrome Post-Trombotica e nel linfedema lieve.
I tutori elastici sono altresì prescritti obbligatoriamente come completamento della Terapia Complessa Decongestiva.

I tutori elastici su misura

Il trattamento del linfedema a Milano
I tutori elastici su misura sono segmenti fatti su misura per l’arto del paziente, tesssuti a telaio a trama piatta con successive cuciture anch'esse piatte.
A differenza dei tutori elastici standard, i tutori elastici su misura si adattano perfettamente all'arto del paziente, e hanno quindi caratteristiche ottimali che, in alcuni casi, diventano una scelta obbligata.
In presenza di arti molto dismortici (particolarmente deformati da un edema) i tutoti elastici standard non possono essere applicati, e si rendono necessari quindi i tutori elastici su misura.
Il tessuto principale con il quale sono usualmente prodotti i tutori elastici su misura è di invezione tedesca, ed è chiamato Elvarex: è un tessuto brevettato e tutti gli altri tessuti similari sono a lui ispirati, e ne ricalcano o tentano di ricalcarne le caratteristiche fondamentali, a volte anche migliorandole.
Il tessuto Elvarex possiede caratteristiche particolari pensate per il linfedema: il tessuto è microareato, e quando il paziente compie dei movimenti si apre a microcelle, permettendo quindi un'elevata traspirazione.
L'Elvarex è un tessuto abbastanza rigido fatto apposta per non insinuarsi nelle pliche cutanee, delicato sulla pelle e ad elevata qualità per resistere all’usura.
Si possono realizzare segmenti di tutti i tipi, anche per il torace o l’addome.
I tutori elastici su misura sono sempre la scelta ottimale, soprattutto quand l’arto non conserva la morfologia e quando il linfedema interessa la mano e il piede.
I tutori elastici su misura devono essere sempre prescritti dal medico, e sono realizzati da tecnici ortopedici altamente specializzati, perché presentano una parte importante di sartorialità che deve rispettare la forma di una arto molto edematoso e deve calzare perfettamente.
Questo comporta la presenza di un tecnico ortopedico specializzato che collabora costantemente con il medico, affinchè si possano realizzare tutori elastici in linea con le esigenze del paziente.
È buona norma spiegare al paziente il perché si sceglie un tutore, il suo costo, come usarlo, come lavarlo e quando rinnovarlo.
Il tutore su misura è una parte fondamentale della terapia del Linfedema: è l’unico strumento in nostro possesso per contenere l’edema tra un ciclo di trattamento l’altro.
È molto importante quindi 'educare' il paziente all’uso quotidiano del tutore, spendendo parte del tempo a sottolineare l’importanza del segmento elastico.
Il tutore su misura va indossato solo al termine della Terapia Complessa Decongestionante quando l’arto ha raggiunto la condizione migliore, altrimenti il paziente non può tollerare elevate pressioni su un arto edematoso.
A differenza dei tutori elastici standard, subito disponibili, i tutori elastici su misura hanno bisogno di un certo tempo (circa sette giorni) per essere confezionati: ciò comporta la loro necessaria prescrizione prima della fine del ciclo di Terapia Complessa Decongestionante.

Ogni quanto vanno cambiate le calze ed i tutori elastici?

Sia le calze che i tutori elastici non sono eterni: il materiale con cui sono fabbricati, a prescindere dalla sua natura e qualità, con l'uso quotidiano tende, a lungo andare, a perdere le caratteristiche e le proprietà elastiche.
Le calze ed i tutori quindi diventano meno efficaci nel corso del tempo, fino a divenire non più utili, obbligando alla loro sostituzione.
La durata media di una calza od un tutore elastico è di sei mesi circa, passati i quali il presidio medico deve essere smaltito e sostituito con uno nuovo.
È quindi importante per il paziente avere dei ricambi idonei in quantità per non rimanere sguarnito, soprattutto se è solito indossare tutori elastici su misura, che richiedono un certo tempo di confezionamento.

Quanto sono importanti i tutori elastici nel trattamento del linfedema?

Il linfedema è l'accumulo anomalo di linfa tra i tessuti connettivi e l'epidermide, causato da un malfunzionamento o danneggiamento del sistema linfatico.
Tale accumulo crea un eccesso di liquido linfatico specialmente negli arti periferici (braccia e gambe) che, nei casi più gravi, perdono la loro fisionomia originaria e si deformano in maniera abnorme.
Allo stato attuale delle conoscenze mediche e chirurgiche, non è possibile ripristinare con successo un danneggiamento del sistema linfatico, e l'unica terapia conservativa efficace è la Terapia Complessa Decongestiva.
L'obiettivo della Terapia Complessa Decongestiva è quello di drenare in maggior quantità possibile l'accumulo di linfa, sfruttando le parti sane del sistema linfatico attraverso un insieme di tecniche fisioterapiche, tra cui il massaggio linfodrenante ed il bendaggio elastocompressivo.
Alla fine di ogni ciclo terapeutico è obbligatorio per il paziente indossare quotidianamente i tutori elastici, che quindi diventano l'unica arma seria ed efficace per contrastare la progressione del linfedema e conservare i benefici acquisiti dalla Terapia Complessa Decongestiva.
In quest'ottica, l'uso costante dei tutori elastici di ottima qualità è essenziale per mantenere la patologia sotto controllo, aumentando di molto la qualità della vita del paziente.

Come indossare le calze elastiche?

Il trattamento del linfedema a Milano

Le calze elastiche sono dei presidi medici che necessitano di alcune attenzioni per essere indossate correttamente: questo spesso può spaventare i pazienti alle prime armi e senza pregressa esperienza, ma in realtà - come del resto qualsiasi altra cosa nella vita - basta un po' di accortezza e pratica per far diventare l'atto una semplice pratica quotidiana non dissimile dalle altre.
Le calze elastiche vanno indossate al mattino prima di scendere dal letto
, quando le gambe sono più sgonfie per il riposo notturno.
Per indossare senza sforzi le calze elastiche, occorre munirsi di robusti guanti da cucina o da lavoro, che presentino una superfice irregolare (ruvida) per far meglio presa sul tessuto della calze, e contestualmente lo protegge dalle unghie che potrebbero pizzicarlo o rovinarlo.

Il trattamento del linfedema a Milano
Dei semplici guanti da lavoro in nitrile, ottimi per far un'eccellente presa sul tessuto delle calze elastiche

Tutte le calze mediche sono provviste di un mezzo calzino in materiale scivoloso in cui inserire il piede e su cui infilare la calza, e che deve essere quindi usato come punto di partenza per l'indossatura.
In genere la parte più difficile da indossare è il piede e il calcagno, per cui risulta più facile rivoltare all’esterno il resto della calza e, una volta che il piede è a calzato, con i guanti tirare verso l’alto segmento per segmento la calza.
Mai tirare la calza dall’estremità perché si rovina il tessuto.
Ci si può aiutare con del talco solo se il medico lo consente, perché i talchi i commercio sono profumati e potrebbero danneggiare la pelle.
Esistono infine degli indossatori fatti con lo stesso materiale delle vele che, come il mezzo calzino sopra citato, consentono di indossare ancora meglio la calza elastica.

Vascologia, angiologia e terapia del linfedema a Milano
Quindi ricorda che...
  • Le calze elastiche sono presidi medici che esercitano una pressione graduata sulla gamba;
  • La compressione graduata delle calze elastiche migliora la circolazione sanguigna delle gambe, prevenendo e limitando i rischi di ristagno;
  • Le calze elastiche possono essere usate con efficacia per contrastare patologie vascolari oppure per apportare semplice benessere in pazienti non patologici;
  • La forza comprimente delle calze elastiche si misura in mmHG oppure (misura tessile non medica) in denari, e calze di compressione differente sono suddivise in classi;
  • Le calze elastiche preventive possono essere usate per prevenire edemi, varici oppure come valido aiuto per chi è costretto a lunghe sessioni di lavoro in piedi;
  • Le calze elastiche antitrombo devono essere usate giorno e notte, e prevengono la formazione di trombi in pazienti costretti a lunghi o brevi periodi a letto;
  • I tutori elastici sono dispositivi a trama piatta, utili per combattere gli edemi vascolari, ed adattabili a qualsiasi parte del corpo;
  • I tutori elastocompressivi sono presidi medici obbligatori nella terapia del linfedema;
  • Tutori e calze elastiche vanno periodicamente cambiati perché i tessuti con cui sono composti perdono le loro proprietà elastiche nel tempo

Hai bisogno della prescrizione di calze o tutori elastici? Posso aiutarti

Contatta il tuo chirurgo vascolare a Milano

Il mio studio di Milano è specializzato nella diagnosi e nel trattamento di tutte le patologie del sistema vascolare e linfatico, con un'elevata attenzione nel trattamento del linfedema.
Anni di esperienza nella cura e terapia delle malattie linfatiche mi hanno permesso di acquisire un know-how medico di alto livello per aiutarti nella lotta contro il tuo linfedema.
Da me troverai i migliori professionisti per la Terapia Complessa Decongestiva e la prescrizione ed il controllo personalizzato dei tutori elastici su misura d'eccellente qualità.
Da anni il mio studio collabora con i migliori laboratori ortopedici di Milano, nell'obiettivo di sviluppare dei tutori elastici su misura per le esigenze e le patologie dei pazienti, tenendo sempre come obiettivo primario il loro benessere, che deve necessariamente passare per un'alta qualità dei presidi medici prescritti.
Vent'anni di chirurgia vascolare e migliaia di casi clinici trattati con successo, l'eccellenza nella cura delle linfopatie e trent'anni di esperienza medica sempre al tuo servizio.

La migliore qualità per sconfiggere il tuo linfedema

Il trattamento del linfedema a Milano

Il mio studio da anni collabora con i migliori laboratori ortopedici di Milano per fornirti l'eccellenza nella progettazione ad hoc per i tuoi tutori elastici.
Grazie alle migliori e più sofisticate tecnologie e ai tessuti tecnologici di ultima generazione è possibile garantirti un perfetto comfort, ottimamente adattato alla tua conformazione fisica specie se in relazione ad un arto dismortico affetto da linfedema.

Il trattamento del linfedema a Milano

Assieme ai tecnici del laboratorio ORThesys ho studiato da svariati anni i vari tessuti elastici disponibili in commercio, e ho scelto personalmente i migliori per garantirti sempre l'alta qualità medica, forte delle tecnologie di assoluta eccellenza top di gamma del mercato.
La cura totale al paziente, la precisione diagnostica, la grande attenzione al dettaglio ed il confezionamento di tutori elastici di qualità superiore sono la chiave di volta per trattare efficacemente il tuo linfedema.

Mandami un messaggio

Compila tutti i campi del modulo sottostante e verrai ricontattato entro 24 ore.

*
* Ho letto ed accetto la privacy policy
* Dichiaro di avere ricevuto le informazioni di cui all’art. 13 del D.lgs. 196/2003 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti dalla legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003, ed acconsento al trattamento dei miei dati con le modalità e per le finalità indicate nella informativa stessa.
I miei pazienti dicono:
‟Sono estremamente soddisfatta della dottoressa: terapia lunga ma efficace, considerata la mia situazione.”
Serena
‟Sono costretto a portare sempre i tutori, ma con quelli prescritti dalla dottoressa quasi non li sento."
Gianna
‟Brutta flebopatia, tanto dolore e tanti soldi e visite prima di incontrare la dottoressa, che mi ha curato bene."
Carlo