Dott.ssa Luisella Troyer
Chirurgo Vascolare Angiologo a MilanoAngiologo a Milano

Specializzata in linfedema e lipedema

Migliaia di casi clinici trattati con successo.
20 anni di Chirurgia Vascolare.
Alta diagnostica non invasiva.
L'eccellenza nella cura delle linfopatie.
La costante ricerca medica sul lipedema.
Oltre trent'anni d'esperienza per curarti.
Il tuo Angiologo a Milano.

Dottoressa Luisella Troyer Chirurgo Vascolare a Milano

Hai un problema?
Chiedi aiuto alla
Dott.ssa Luisella Troyer.
È QUI PER AIUTARTI,
SEMPRE.

Richiedi ora l'aiuto della
Dott.ssa Luisella Troyer
Lasciaci ora il tuo numero, e ti richiameremo subito.
Riceverai una chiamata entro 24 ore

I miei pazienti dicono:
‟Medico di eccezionale bravura: umana e comprensiva, mi ha subito rassicurata.” Lisa
‟Se solo sapessero gli altri medici quanto è frustrante vivere col linfedema... Grazie Dottoressa, lei è sempre il mio punto di riferimento!" Giorgio
‟Studio eccellente, di livello top. Purtroppo, ne ho visti molti nel corso degli anni, quindi credetemi sulla parola. Grazie Dottoressa" Flavio

Attenzione: quest'articolo tratta di materie a carattere medico scientifico.
Per quanto le informazioni in esso contenute siano state selezionate e riportate con cura e con la massima precisione scientifica, non possono e non potranno mai sostituire il parere di un Medico o una visita medica specialistica, e debbono pertanto essere utilizzate per uso esclusivamente informativo.
In caso di dubbi e o domande, chiedi sempre consiglio ad un Medico.

Quest'articolo è stato aggiornato dalla Dott.ssa Luisella Troyer il giorno: lunedì 04 luglio, 2022

Luisella Troyer - MioDottore.it

La Tecarterapia di alto livello a Milano

Tecarterapia a Milano

Hai dolore alla muscolatura delle gambe, delle ginocchia, della spalla o dei gomiti?
Hai preso strappi, storte, contratture, stiramenti a cosce, caviglie, spalle oppure all’anca?
Provieni da una passata lesione tendinea, hai una lombalgia o sciatalgia che ti fa provare molto dolore?
La Tecarterapia è un trattamento medico-riabilitativo che può risolvere molte di queste problematiche, se eseguito in contemporanea al trattamento di un osteopata esperto.

Leggi questa pagina per scoprire tutto sulla Tecarterapia: come si usa, quando viene praticata, per quali patologie specifiche può dare conforto oppure essere risolutiva.

Cos’è la Tercarterapia?

Tecarterapia a Milano

La Tecarterapia, chiamata spesso semplicemente Tecar (spesso, impropriamente, Tekar) è un trattamento medico eseguito con uno speciale macchinario elettrico, in grado di emanare un certo tipo di energia sotto forma di radiofrequenza.

Il macchinario della Tecar, definito elettromedicale, è un dispositivo in grado di generare, nei tessuti biologici dei mammiferi, un calore definito endogeno, cioè un riscaldamento proveniente proprio da dentro il corpo, nella profondità, e non semplicemente immesso dall’esterno.
Del resto, già da quando fu realizzato il primo prototipo funzionante, la tecnologia era già conosciuta come ‘diatermia’, cioè ‘calore dall’interno’.

L’acronimo Tecar è mutuato dall’inglese Transfer Energy Capacitive And Resistive, è di recente adozione (anni ’90 del 1900) e, sebbene sia un vero e proprio brevetto registrato dai laboratori Bell, è ormai entrato in uso nel linguaggio comune, ed è così che la moderna diatermia è conosciuta.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Su che principio si basa la Tecarterapia?

Tecarterapia a Milano
Dei moderni blade ergonomici resistivi per Tecarterapia, che possono essere utilizzati al posto dei tradizionali manipoli rotondi

Qualsiasi macchinario per la Tecar si basa su un presupposto semplice: il corpo umano, come è ormai noto da secoli, è un conduttore elettrico.
Se vengono quindi opportunamente stimolati da un flusso elettronico, i tessuti (o meglio, le cellule) del nostro corpo oppongono un certo grado di resistenza a tale flusso che, per effetto Joule, si tramuta in calore.

I tessuti molli del nostro corpo (la pelle, le cartilagini, il tessuto adiposo superficiale, ecc.) oppongono meno resistenza a questo passaggio elettronico, al contrario dei tessuti profondi.
Proprio su questa differenza di resistenza elettrica si basano tutti i protocolli della Tecar: dal trattamento di problemi estetici e piccoli traumi superficiali alla vera e propria terapia per danni profondi, come nella fascia muscolare.

Il calore indotto dal passaggio elettronico è definito endogeno poiché, al contrario ad esempio del laser o degli ultrasuoni, non riscalda direttamente i tessuti, ma ne provoca una stimolazione energetica che, a sua volta, genera calore.
Questo calore endogeno può essere dunque usato per molte terapie mediche ed anche estetiche, poiché ha una peculiare caratteristica: può distruggere selettivamente tessuti ormai non più funzionali (danneggiati) e, conseguentemente, forzare il corpo a produrne di nuovi, sani e di migliore qualità.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Il collagene è la proteina fibrosa prodotta dai fibroblasti del tessuto connettivo che, tra le tante funzioni essenziali, ha il fondamentale compito di tenere ben 'incollata' la pelle al pannicolo adiposo.
La sua produzione è massima durante la giovinezza, così come il suo periodico rinnovo: difatti, dopo un po' di tempo dalla sua produzione (circa 3 mesi) la sua efficacia decade, e il corpo deve produrne di nuovo.

Questo processo (chiamato turnover) è rapido e costante quando si è giovani, ed è il motivo per cui la nostra pelle, da ragazzi, è sempre soda, tonica e ben idratata.
Con l'età, il turnover diminuisce, e con esso il tono della nostra pelle.

Il calore endogeno provocato dalla Tecar può essere utilizzato per distruggere il vecchio collagene, e forzare così l'organismo a produrne di nuovo, stimolando un vero e proprio turnover artificiale.

Occorrono circa 20 giorni affinché i fibroblasti producano nuovo collagene, ed ecco perché la Tecar praticata a scopi estetici, di solito, è somministrata in pacchetti di circa 3-4 sedute, praticate a circa due settimane di distanza l'una dall'altra.

Come funziona un macchinario per la Tecar?

Tecarterapia a Milano
Un moderno apparecchio elettromedicale semiautomatico per la Tecarterapia

Un dispositivo elettromedicale per la Tecarterapia è composto da tre componenti principali:

  • Un manipolo elettrico positivo;
  • Una piastra elettrica negativa;
  • Un generatore elettrico, capace di creare una differenza di potenziale tra manipolo e piastra

Il corpo umano si interpone tra manipolo e piastra: benché conduttivo, quindi capace di far passare elettroni, esso crea comunque una certa resistenza al loro passaggio, e proprio questa resistenza, per effetto Joule, produce calore.

Questo calore, che altro non è che parte dell’energia rilasciata dal flusso elettronico emesso dal generatore, è terapeutico per il nostro corpo: può distruggere tessuti di cui il corpo stesso non riesce più a sbarazzarsi efficacemente (ad esempio, fibre muscolari cronicamente infiammate o liquido interstiziale non riassorbito), oppure non più funzionali (tipo il vecchio collagene).

Questo principio del calore endogeno provocato dalla Tecar è noto alla scienza già da fine del XIX secolo, ma toccherà attendere sino al 1939 per la sua prila applicazione pratica: anno in cui il medico inglese William Beaumont poté costruire il primo prototipo funzionante di corrente diatermica.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Quali effetti ha il calore endogeno della Tecarterapia sul corpo umano?

Essenzialmente, la Tecar ha tre effetti biologici principali sui tessuti organici:

  • Produce un incremento del microcircolo (arteriole, venute, vasi linfatici);
  • Incrementa la vasodilatazione;
  • Aumenta la temperatura interna dei tessuti (ipertermia)

Ognuno di questi effetti fisiologici della Tecarterapia produce, a sua volta, sotto-effetti su una qualche funzionalità del corpo umano.
Ad esempio, aumento del microcircolo migliora il consumo dell’ossigeno da parte delle cellule, che a sua volta migliora (e in certi casi, accelera) il loro naturale metabolismo.
Ne consegue un’aumentata capacità di rigenerazione dei tessuti danneggiati, a tutto vantaggio della guarigione, ad esempio dopo lesioni muscolari, oppure per aiutare il corpo a velocizzare l’assorbimento di un edema (un livido).

La vasodilatazione, cioè un aumento del lume dei vasi sanguigni, comporta a sua volta un aumento del volume di sangue che fluisce dentro gli stessi vasi, che comporta conseguentemente un più consistente afflusso d’ossigeno e di nutrienti.
Come per l’aumento del microcircolo, anche la vasodilatazione permette il passaggio di più ossigeno verso le cellule, e conseguente migliore (e più rapida) capacità di rigenerazione delle stesse.

L’aumento di temperatura interna può invece essere sfruttato, oltre che come ulteriore spinta alla vasodilatazione, anche per distruggere i tessuti ormai non più funzionali, poiché cronicamente infiammati.
Tale distruzione per mezzo del calore (ovviamente, localizzata e controllata) comporta non solo l’eliminazione del tessuto danneggiato, ma anche un grosso ausilio, al corpo, per la rigenerazione di nuovo tessuto, sano e funzionale.

Ad esempio, si può sfruttare tale fenomeno per velocizzare la distruzione e la rigenerazione di nuova fascia muscolare, per eliminare il vecchio collagene non più reattivo, per provvedere ad una vera e propria ablazione termica degli strati profondi della pelle e del pannicolo adiposo.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Ma quindi la Tecarterapia può essere sia medica che estetica?

Tecarterapia a Milano

Esattamente.
I benefici del principio del Trasferimento Energetico Capacitivo-Resistivo possono essere applicati sia per trattamenti curativi medici che per trattamenti medico-estetici.
In ambito estetico, al termine Tecar si preferisce utilizzare il termine Radiofrequenza Medica, ma il principio di funzionamento è esattamente lo stesso, tanto che quasi sempre apparecchi elettromedicali in grado di effettuare Tecarterapia possono erogare anche Radiofrequenza Medica a scopo estetico.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Il calore (ipertermia) sviluppato dall'emissione energetica della Tecar si definisce endogeno perché è il risultato di un'eccitazione delle cellule dei tessuti biologici che, resistendo al passaggio elettronico, vibrano e si scaldano.

Tale modalità di trasmissione è del tutto opposta a quella del laser e degli ultrasuoni, che scaldano direttamente le cellule con le quali vengono a contatto (calore esogeno).

Mentre il calore esogeno viene quindi solitamente usato per effetti ablativi (distruzione diretta), il calore endogeno invece può essere utilizzato sia per effetti distruttivi che curativi: l'ipertermia causata dalla Tecar è benefica per il corpo umano, poiché attiva e velocizza i processi biologici naturali, favorendo la vasodilatazione e l'ossigenazione.

Quali sono le indicazioni per la Tecarterapia?

Il calore endogeno e la vasodilatazione garantiti da un macchinario Tecar possono essere sfruttati in molti modi, rendendo di fatto la Tecarterapia un trattamento medico eccezionalmente duttile e flessibile.
In particolare, l’uso della Tecarterapia si rivela un’eccellente arma in grado di accelerare i naturali processi guaritivi del corpo in seguito a strappi muscolari, contratture, stiramenti e processi artrosici.

Sebbene la radiofrequenza emessa dalla Tecar sia applicabile in più o meno tutto il corpo, per motivi prettamente meccanici le parti che più si prestano alla Tecarterapia sono le gambe (cosce, caviglie, ginocchia e polpacci), i piedi, i gomiti, i polsi, le mani e anche la colonna vertebrale.
Tutti punti di snodo e di carico del nostro corpo, pertanto molto più suscettibili a traumi ed infortuni.

Per quanto riguarda gli arti inferiori, la Tecarterapia si dimostra di grande utilizzo per accelerare i processi guaritivi di:

  • Contratture, strappi o stiramenti muscolari;
  • Distorsioni e/o esiti di fratture;
  • Fasciti plantari;
  • Tendiniti (compresa la tendinite achillea);
  • Contusioni od edemi (anche dovuti ad incidenti, anche profondi);
  • Borsiti;
  • Pulbalgie;
  • Gonartrosi;
  • Casi (anche particolari) di riabilitazione post-chirurgia


Per gli arti superiori invece, la Tecarterapia risulta ottima per:

  • Epicondilite e epitrocleite;
  • Tendiniti e tendinopatie della mano e del polso;
  • Tendiniti e tendinopatie della spalla;
  • Capsule adesiva della spalla

A livello di patologie della colonna spinale, la Tecarterapia può essere utilizzata per contrastare:

  • Lombalgie e dorsalgie;
  • Cervicalgia (anche cronica)

A livello puramente estetico, intesa come Radiofrequenza Medica, un macchinario Tecar può essere utilizzato per moderni protocolli terapeutici atti a lenire (in alcuni casi, anche a risolvere) situazioni di:

  • Adiposità localizzata (cellulite);
  • Lipedema in stato iniziale (I o II stadio);
  • Lassità cutanea ed invecchiamento della pelle in generale;
  • Riduzione dell’acne e della cuperose;
  • Attenuazione delle cicatrici e riduzioni di volume dei cheloidi;
  • Mini lifting non chirurgico del viso, del collo e delle cosce;
  • Trasmissione transdermica iper-idratante (per mezzo dell’effetto di elettroporazione)

Insomma, un macchinario Tecar, se bene utilizzato da un professionista, si rivela veramente un prezioso alleato sia per problemi funzionali, di natura prevalentemente traumatica, che problemi squisitamente estetici.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

La Tecarterapia è dolorosa?

Assolutamente no.
L’immissione della radiofrequenza curativa è totalmente indolore per il paziente.
Il calore endogeno generato dalla Tecar è percepito come una sensazione di tiepido calore, peraltro piacevole.

Nel caso di un trattamento meramente estetico, la piacevolezza del calore aumentata dall’uso di particolari creme idratanti di ultima generazione (ad alto contenuto di acido ialuronico) che, oltre a condurre meglio la radiofrequenza, sono maggiormente assorbite dalla pelle, proprio per via del fenomeno dell’elettroporazione.
Ne consegue una pelle molto più idratata e fresca al termine della terapia, con generale soddisfazione del paziente.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Ci sono controindicazioni per la Tecarterapia?

Molto poche.
Uno dei motivi del successo della Tecarterapia è proprio il suo essere praticamente priva di controindicazioni per la maggior parte dei pazienti.
Le sole tipologie di persone per le quali la Tecarterapia potrebbe non essere indicata sono i portatori di pacemarker (salvo avvallo del Medico) e, generalmente, le donne in stato di gravidanza.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Esistono degli effetti collaterali della Tecarterapia?

Il trattamento Tecar è di solito molto ben tollerato dal corpo, e solo raramente provoca degli effetti collaterali.
Dopo una seduta di Tecarterapia è considerato normale che l’area trattata appaia leggermente arrossata, sebbene questo fenomeno sia comunque molto confinato.
Comunque sia, si risolve spontaneamente in brevissimo tempo.

I rischi di bruciature ed ustioni sono davvero rari, spesso dipendono più dall’uso maldestro dell’operatore che dal trattamento in sé.
Per questi motivi, attualmente, la Tecarterapia è uno dei trattamenti considerati più sicuri tra tutti quelli ad energia.

L'acronimo Tecar, tradotto dall'inglese, sta per Trasferimento Energetico Capacitivo-Resistivo.
I motivi di questo nome sono legati alla duttilità della tecnologia: tutti i macchinari Tecar consentono infatti di trasferire l'energia ai tessuti, sia superficiali che profondi, attraverso la modalità capacitiva oppure quella resistiva.

Anche se ai più queste differenze prettamente tecnologiche non vogliono dire nulla, in realtà c'è una bella diversità tra la modalità resistiva e quella capacitiva.
Difatti, i manipoli resistivi possono trasmettere energia ai tessuti profondi (come fascia muscolare o addirittura tessuto osseo), mentre i manipoli capacitivi sono pensati per i trattamenti dei tessuti molli e superficiali.

Sta alla bravura dell'operatore e alla sua esperienza nell'uso della Tecar riuscire ad usare una modalità al posto dell'altra, a seconda dell'indicazione clinica del paziente.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Quante sedute di Tecaterapia ci vogliono per ottenere i risultati sperati?

Il numero di sedute di Tecarterapia varia a seconda dell’indicazione clinica, ed è deciso dal Medico o dal fisioterapista.
Premessa questa importante variabile, è bene sottolineare che qualsiasi trattamento di Tecarterapia è effettuato a cicli, di almeno 3 sedute cadauno.
Generalmente, un ciclo di base per trattare un edema muscolare, oppure una contrattura o uno stiramento, è di 5-10 sedute, meglio se ravvicinate nel tempo.

Per la lassità cutanea, solitamente viene usata una frequenza di erogazione differente da quella utilizzata per le lesioni muscolari o profonde, con una potenza però meglio calibrata.
Occorrono circa 20 giorni affinché i fibroblasti, cioè le cellule del tessuto connettivo, producano nuovo collagene dopo un trattamento Tecar.
Ciò vuol dire che, in questo caso, i risultati migliori si ottengono effettuando le singole sedute a circa due settimane l’una dall’altra.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Quanto costa un ciclo di Tecarterapia?

Come sempre accade in Medicina, i costi di un servizio o trattamento sono direttamente correlati al professionista che esegue tale servizio, la zona dove opera e la qualità delle macchine elettromedicali con cui opera.
Assumendo che tutti operino con i macchinari di eccellente qualità (di norma, è così, ma non è sempre detto), al puro costo della somministrazione della Tecarterapia deve essere aggiunto il costo del professionista, Medico o fisioterapista, che eseguirà materialmente il trattamento.

Ancora, va considerata anche la posizione e i servizi che da lo studio a cui vi rivolgete per la Tecarterapia: uno studio in affitto nella periferia di Roma ha costi non rapportabili ad uno studio di tipologia comparabile ad centro di Milano, ad esempio.

Precisato questo, a Milano in uno studio d’eccellenza il costo di una Tecarterapia oscilla tra i 40 e i 60 Euro a seduta, a cui si deve aggiungere il compenso per il professionista che la esegue.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

La Tecarterapia è mutuabile?

Al momento, no: la Tecarterapia non è coperta dal Servizio Sanitario Nazionale, e quindi non è possibile trovare un centro per la Tecar convenzionato.
I motivi di ciò sono fin troppo evidenti: è un trattamento costoso per il SSN e dunque, benché efficace, è lasciato esclusivamente alla solvenza privata.
Se dunque stai cercando un centro di Tecarterapia convenzionato a Milano, purtroppo la tua ricerca avrà vita molto breve: non ne esistono.

Chiarito questo, è bene anche sottolineare che, al momento, i prezzi per un ciclo completo di Tecar effettuati da un professionista di livello sono usualmente alla portata della maggior parte dei pazienti, e pertanto la loro fruizione è di uso comune.

Hai bisogno di una Tecarterapia a Milano?
Chiedimi aiuto ora

Le tue gambe sono in questo stato?

La cavitazione medica per il lipedema a Milano

Scopri la Cavitazione Medica della Dott.ssa Troyer

clicca qui e scopri cos'è
Chirurgia Vascolare, angiologia e terapia del linfedema a Milano
Quindi ricorda che...
  • La Tecarterapia, chiamata semplicemente Tecar, è un trattamento medico basato sull'uso della radiofrequenza;
  • La Tecarterapia è effettuata per mezzo di un dispositivo elettromedicale (generatore elettrico) che funziona sul principio della condensazione-resistenza elettrica;
  • Il generatore elettrico della Tecar emana una certa frequenza elettrica attraverso il corpo umano, sfruttando due poli (positivo e negativo) e la stessa resistenza elettrica delle nostre cellule;
  • La naturale resistenza elettrica dei nostri tessuti (sia molli che profondi) genera un calore definito endogeno, che è alla base del principio terapeutico della Tecar;
  • Il calore endogeno della Tecar provoca ipertermia, vasodilatazione e aumento del microcircolo;
  • Grazie agli effetti dell'ipertermia e della vasodilatazione, è possibile aumentare significativamente i naturali processi riparativi del nostro corpo, ed usare così la Tecarterapia per il trattamento di lesioni muscolari, tendinee, ossee oppure come vero e proprio trattamento estetico;
  • Quando è usata per fini estetici, la Tecarterapia prende il nome di Radiofrequenza Medica, ma il principio di funzionamento (ed il macchinario medicale) è lo stesso;
  • Per essere efficace, la Tecarterapia deve essere somministrata in singole sedute consecutive, che compongono un ciclo (o pacchetto);
  • L'esperienza dell'operatore sanitario, Medico o fisioterapista, è essenziale per ottenere buoni risultati dalla Tecarterapia;
  • Con la Tecarterapia possono essere trattati strappi muscolari, contratture, distorsioni, stiramenti (sia tendinei che muscolari), post-fratture, borsiti, pubalgie, epicondiliti e patologie croniche di mani, piedi, spalla e colonna vertebrale;
  • La radiofrequenza generata dalla Tecar può essere usata per distruggere il vecchio collagene sottocutaneo, e forzare quindi il corpo a produrne di nuovo, sano e più efficace;
  • La Tecarterapia è spesso usata in combinazione con l'Osteopatia, massimizzandone gli effetti terapeutici

Hai bisogno della Tecarterapia a Milano? Posso aiutarti

Contatta il tuo chirurgo vascolare a Milano

Il mio studio di Milano è specializzato nella Tecarterapia e nel trattamento di lesioni muscolari, ossee e tendinee.
L'uso dei più moderni macchinari di ultima generazione e l'ausilio di Osteopati esperti e preparati riescono a garantire la rapida ripresa dalle lesioni muscolari più serie, senza dolore e con un completo follow-up per il paziente.
Sono particolarmente specializzata nel trattamento degli ematomi e degli edemi post-traumatici, ed utilizzo esclusivamente macchinari Tecar certificati CE di ultima generazione, totalmente sicuri, efficaci e sempre controllati.
Anche se sei affetto da un importante edema muscolare profondo, posso aiutarti con l'eccellenza dei protocolli Tecar più avanzati, affinché tu stia di nuovo bene, rapidamente e senza più dolore.

La Dott.ssa Luisella Troyer è un Chirurgo Vascolare specializzata nelle patologie linfatiche, in oncologia linfatica e in vulnologia.
Nella sua trentennale professione si è focalizzata sulla cura e sul trattamento (anche chirurgico) delle lesioni croniche a decorso ulcerativo, sulla corretta diagnosi e terapia del linfedema e sulla particolare cura e gestione del paziente oncologico pre e post chirurgia.

È uno dei pochi Medici in Italia ad occuparsi della complicata gestione dei pazienti con linfedema primitivo (congenito), e particolare attenzione è stata sempre rivolta alla diagnosi e alla gestione della paziente affetta da lipedema, malattia per la quale la Dottoressa ha sempre richiesto l’adeguato riconoscimento come reale patologia, distaccata dalla semplice obesità o adiposità localizzata.

Il suo approccio terapeutico per i pazienti linfatici è basato sulla Terapia Complessa Decongestionante, e su un follow-up preciso, puntuale e costante, comprensivo di particolare riguardo alla cura della cute e al linfobendaggio.
Come Medico Estetico, la Dottoressa si è specializzata in particolare riguardo sul benessere e la salute delle gambe, ideando nuovi approcci chirurgici per la risoluzione del lipedema (la Liposuzione a Zone Selettive) e il protocollo estetico ElastSkin, per la riduzione significativa della cellulite e della lassità cutanea di cosce e caviglie.

La Dott.ssa Luisella Troyer è Chirurgo d’Urgenza nel reparto vulnologico del Piede Diabetico dell’Istituto Clinico Città Studi di Milano, e visita privatamente presso il suo studio in centro.
Nel suo ambulatorio privato, eroga terapie avanzate per la riduzione del pannicolo adiposo di cosce e glutei, terapie sclerosanti e Terapia Complessa Decongestionante.

Vuoi parlare con la Dottoressa?
La Dottoressa è qui per aiutarti.
Lasciale ora il tuo numero, e ti richiamerà subito.* *Compatibilmente con la gestione dei pazienti e degli interventi medici e chirurgici

Soffri di pelle delle gambe cadente, prolassata e disidratata?
Affidati all'eccellenza medica del protocollo ElastSkin

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

ElastSkin è il protocollo medico-estetico ideato dalla Dott.ssa Luisella Troyer, che consente di riportare elasticità, tono e idratazione della pelle ad alti livelli, senza ricorrere alla Chirurgia Plastica.
Il protocollo, ideato dalla Dott.ssa Troyer dopo la sua lunga esperienza con i più noti inestetismi delle gambe, può essere applicato con successo anche alle pazienti affette da cellulite, lipedema e invecchiamento precoce della pelle.
I risultati sono sbalorditivi: pelle immediatamente più tonica, più liscia, più idratata e più elastica.
Senza dolore, senza chirurgia: solo con la tua nuova pelle bellissima, come sei tu.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per richiedere un trattamento ElastSkin!

Non puoi pagare subito un trattamento?
La Dottoressa ti permette di pagare con calma, senza interessi

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer è prima di tutto un Medico, che ha dedicato la sua intera vita professionale alla Medicina, e al benessere dei propri pazienti.
Ciò vuol dire che, per lei, il mero guadagno è totalmente secondario alla salute dei pazienti. Anche di quelli che, per le mille difficoltà della vita, avrebbero bisogno di trattamenti che non possono però onorare sul momento.

Perciò, ogni trattamento della Dottoressa può essere pagato senza finanziamento, senza alcun tipo di interessi e senza lucro, ratealmente da tre a dodici mesi.
Senza intercessione bancaria e senza finanziarie: solo con la garanzia del rapporto fiduciario Medico-paziente.
Affinché tu stia semplicemente bene, a prescindere dalla tua capacità di spesa.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per avere tutte le informazioni sui pagamenti rateali!

Hai una polizza assicurativa Unisalute?
La Dott.ssa Luisella Troyer è un Medico convenzionato

Medico convenzionato con Unisalute

Se hai una polizza Unisalute, puoi effettuare una visita in convenzione con la Dott.ssa Luisella Troyer.
La Dott.ssa Luisella Troyer è infatti un Medico convenzionato con Unisalute: le visite ed i trattamenti della Dottoressa possono quindi esserti rimborsati dalla tua assicurazione, secondo il tuo piano sanitario.
Chiedi tutte le info al nostro centralino chiamando il 348.96.89.650: saremo felici di aiutarti.

Condividi questa pagina

Vuoi prenotare una visita con me online? Fallo da qui

Se vuoi prenotare rapidamente una visita con me nel mio studio di Milano in Via della Moscova, 60 (fermata MM2 Moscova), puoi farlo comodamente da qui.
Clicca sul pulsante PRENOTA UNA VISITA qui in basso, e scegli il primo appuntamento disponibile in modalità sicura e protetta, grazie a Miodottore.it

Luisella Troyer - MioDottore.it

Mandami un messaggio. Sono qui per aiutarti.

Angiologo Milano - Cura del linfedema e del lipedema

Compila il modulo sottostante e verrai ricontattato entro 24 ore.
Ricorda che, per obblighi deontologici (e anche per buon senso) non posso effettuare diagnosi a distanza.
Tutti i miei eventuali consigli o pareri non potranno mai sostituire una visita specialistica.

Tutti i campi con * sono obbligatori.

*

Questo modulo è sicuro e protetto da Google reCAPTCHA
I miei pazienti dicono:
‟Dottoressa eccezionale. Sono un caso raro e particolarmente difficile, eppure in questi anni in cui mi sta seguendo si è sempre mostrata abilissima e sempre disponibile, e mi ha aiutato più volte.” Carlo
‟La dottoressa Troyer si distingue per la sua empatia, professionalità e cordialità. Mi ritengo molto soddisfatta." Deborah
‟La Dott.ssa Troyer ti accoglie e mostra da subito empatia nei confronti del paziente, motivando le soluzioni adatte alla risoluzione della problematica. Staff meraviglioso e sempre disponibile nel rispondere a qualsiasi bisogno e necessità del paziente!" Elisa