Il tuo Angiologo a Milano,
per gambe belle e sane.
Da oltre 30 anni, l'eccellenza specialistica per le tue gambe.
Un mondo di salute e benessere per le tue gambe, frutto della costante ricerca medica specialistica della Dott.ssa Luisella Troyer:
Il tuo angiologo di eccellenza a Milano
Il tuo Angiologo a Milano,
per gambe belle e sane.
Un mondo di salute e benessere per le tue gambe, frutto della costante ricerca medica specialistica della Dott.ssa Luisella Troyer:
Il tuo angiologo di eccellenza a Milano
Da oltre 30 anni, l'eccellenza specialistica per le tue gambe.

Dott.ssa Luisella Troyer
Chirurgo Vascolare Angiologo a MilanoAngiologo a Milano

Specializzata in linfedema e lipedema

Migliaia di casi clinici trattati con successo.
20 anni di Chirurgia Vascolare.
Alta diagnostica non invasiva.
L'eccellenza nella cura delle linfopatie.
La costante ricerca medica sul lipedema.
Oltre trent'anni d'esperienza per curarti.
Il tuo Angiologo a Milano.

Dottoressa Luisella Troyer Chirurgo Vascolare a Milano

Hai un problema?
Chiedi aiuto alla
Dott.ssa Luisella Troyer.
È QUI PER AIUTARTI,
SEMPRE.

Richiedi ora l'aiuto della
Dott.ssa Luisella Troyer
Lasciaci ora il tuo numero, e ti richiameremo subito.
Riceverai una chiamata entro 24 ore

I miei pazienti dicono:
‟Medico di eccezionale bravura: umana e comprensiva, mi ha subito rassicurata.” Lisa
‟Se solo sapessero gli altri medici quanto è frustrante vivere col linfedema... Grazie Dottoressa, lei è sempre il mio punto di riferimento!" Giorgio
‟Studio eccellente, di livello top. Purtroppo, ne ho visti molti nel corso degli anni, quindi credetemi sulla parola. Grazie Dottoressa" Flavio

Attenzione: quest'articolo tratta di materie a carattere medico scientifico.
Per quanto le informazioni in esso contenute siano state selezionate e riportate con cura e con la massima precisione scientifica, non possono e non potranno mai sostituire il parere di un Medico o una visita medica specialistica, e debbono pertanto essere utilizzate per uso esclusivamente informativo.
In caso di dubbi e o domande, chiedi sempre consiglio ad un Medico.

Quest'articolo è stato aggiornato dalla Dott.ssa Luisella Troyer il giorno: mercoledì 14 settembre, 2022

Luisella Troyer - MioDottore.it

La Claudicatio Intermittens e l'insufficienza arteriosa

La Claudicatio Intermittens

Hai grandi dolori ogni qual volta cammini, anche per pochi metri?
Senti un insopportabile male al polpaccio, che sale pian piano in su la gamba e che peggiora sempre di più quando cammini, tanto da doverti obbligatoriamente fermare, e fare delle continue soste?

Questo male peggiora con la camminata, ma si attenua con il riposo, che è l’unico vero sollievo al dolore?
Forse, nei tuoi arti inferiori non arriva più un adeguato afflusso di sangue ossigenato, poiché una o più arterie stanno soffrendo dell’aterosclerosi.

Se è così, la patologia che ti impedisce di camminare ha un nome ben preciso: è la Claudicatio Intermittens.
E se lo vuoi sapere subito, essa è solo un sintomo: il vero problema è l’insufficienza arteriosa che la genera.

Leggi questa pagina per sapere cos’è la Claudicatio Intermittens: come si genera, come si riconosce, come si può curare.

Che cos’è la Claudicatio Intermittens?

La Claudicatio Intermittens (dal latino, ‘zoppicamento discontinuo’) è un dolore, solitamente molto intenso, che attanaglia gli arti inferiori e che obbliga il paziente a fermarsi spesso, anche dopo pochi metri di camminata.
La caratteristica peculiare è che questo dolore sparisce col riposo, per poi ricominciare al riprendere della camminata.

Da qui, l’appellativo di ‘discontinuo’.

La Claudicatio Intermittens è però un sintomo, la cui causa è un’insufficienza arteriosa ad almeno uno degli arti periferici, cioè le gambe.

Tale insufficienza vascolare, quindi di sangue ossigenato e carico di nutrimento che viene dal cuore, a sua volta è causata dall’aterosclerosi, cioè quella patologia che colpisce i tessuti interni delle arterie, che si riempiono di placche (le placche aterosclerotiche) e quindi vedono diminuire il loro lume (diametro).

Con esso, diminuisce ovviamente anche la portata totale di sangue che affluisce nel vaso, generando un’insufficienza vascolare verso il distretto irrorato dall’arteria.
Nella Claudicatio Intermittens, le arterie interessate dalla patologia sono quelle iliache, le arterie femorali, le arterie poplitee.

Senza l’adeguata ossigenazione garantita dal sangue arterioso, i muscoli delle gambe vanno in sofferenza, producendo una quantità esagerata di acido lattico che, a sua volta, genera dolore anche solo dopo pochi metri di camminata.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

La gravità della Claudicatio Intermittens è inversamente proporzionale all'autonomia che il paziente ha nella camminata.

Questo perché più il lume dell'arteria iliaca, femorale o poplitea è occluso, e meno sangue ossigenato arriva ai tessuti delle gambe.

Di conseguenza, più il muscolo soffre, producendo grandi quantità di acido lattico.
Questo causa grande dolore al paziente, che deve quindi fermarsi e riposarsi, anche dopo solo pochi passi.

Alcuni pazienti non riescono a percorrere neppure 100 metri continuativi senza fermarsi per via del grande dolore alla gamba.

Da cosa è causata la Claudicatio Intermittens?

Churgo vascolare Milano
La formazione delle placche arteriose è la causa dell'aterosclerosi, che a sua volta riduce il lume del vaso, e causa l'insufficienza vascolare

Come accennato poco sopra, l’origine del dolore della Claudicatio Intermittens è la mancanza di adeguata ossigenazione ai muscoli delle gambe, nello specifico del polpaccio e della zona poplitea in generale.

L’aterosclerosi può colpire qualsiasi arteria del corpo ma, nel caso dei sintomi della Claudicatio Intermittens, l’ostruzione riguarda sempre le arterie periferiche inferiori, quindi l’arteria iliaca, l’arteria femorale (superficiale o profonda) oppure l’arteria poplitea.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

Da cosa è causata l’aterosclerosi che ostruisce il passaggio del sangue nelle arterie?

Ulcere venose
Un'arteria libera e di condizioni normali (a sinistra) e un'arteria parzialmente ostruita (a destra)

L’aterosclerosi è forse la più letale e diffusa patologia vascolare in tutto il mondo.
Sono innumerevoli i fattori che causano la cronica ed irreversibile infiammazione della tonaca interna delle arterie e la formazione delle placche aterosclerotiche, ma tra i tanti val comunque la pena di sottolineare i principali:

  • Il fumo di sigaretta e l’assunzione di tabacco in generale;
  • Ipercolesterolomia e diete ricche di grassi saturi;
  • Diabete mellito;
  • Ereditarietà genetica;
  • Ipertensione arteriosa;
  • Obesità e disturbi dell’alimentazione in generale;
  • Sedentarietà e mancanza di adeguata e regolare attività fisica;
  • Alcolismo e abuso smodato di alcol in generale

Tra tutti questi fattori, ormai noti alla Medicina e alla Scienza da oltre un secolo, il fumo, cioè l’assunzione regolare dei combusti del tabacco è sicuramente il primo e più pericoloso nemico del benessere delle arterie.

L’assunzione regolare di tabacco (di qualsiasi genere, dalla sigaretta alla pipa) è la prima causa del restringimento del lume delle arterie, e di conseguenza è uno dei primi indizi che il Medico ha in aiuto della diagnosi di Claudicatio Intermittens.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

Quali sono i sintomi della Claudicatio Intermittens?

Ulcere venose
Il dolore al polpaccio e alla gamba dopo una breve camminata è il sintomo campanello d'allarme della Claudicatio Intermittens

Il sintomo principale dell’insufficienza arteriosa a carico dei tessuti delle gambe è il dolore, a volte lancinante, che il paziente sente anche solo dopo pochi passi di camminata, seppur ad andamento moderato.

A volte, alcuni pazienti non riescono ad arrivare a 100 metri continuativi, che il dolore, che solitamente s’irradia dal polpaccio e prosegue poi, salendo, per tutta la gamba, non li costringe a fermarsi e riposarsi.

Il sollievo dal dolore avviene dunque solo col riposo, ma ricomincia appena ricomincia la marcia stessa.

La causa di questo dolore è di natura muscolare: i muscoli delle gambe, impossibilitati a ricevere la giusta quantità d’ossigeno e nutrimento dalle arterie femorali e poplitee, sono costretti a lavorare in anaerobiosi (in assenza di ossigeno), sviluppando quindi grandi quantità di acido lattico.

Tale acido, come è noto, è tossico per i tessuti, e produce il tipico dolore ‘post-palestra’ (o post sforzo fisico) ben noto a tutti gli sportivi.

La gravità della Claudicatio Intermittens è inversamente proporzionale a quanti passi il paziente riesce a compiere prima di fermarsi: casi gravi costringono il paziente a fermarsi dopo soli pochi passi, mentre casi più lievi permettono un’autonomia maggiore.

A corredo del dolore alla camminata, gli arti inferiori dei pazienti colpiti da Claudicatio Intermittens possono mostrasi, al tocco, più freddi del normale.
Il loro aspetto, a volte, può tendere al cianotico, anche in periodi caldi dell’anno.

Anche questi sintomi sono un chiaro indice di cattiva vascolarizzazione, che lascia presumere un blocco, o un rallentamento, della circolazione arteriosa periferica.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

Come si diagnostica la Claudicatio Intermittens?

Churgo vascolare Milano
L'esame EcoColorDoppler è un esame rapido e non invasivo che può dare subito immediati risultati al Medico, permettendogli di accertare la presunta insufficienza vascolare

La Claudicatio Intermittens è una patologia subdola da diagnosticare con un esame solamente clinico, poiché i suoi sintomi possono essere facilmente confusi dal paziente con altre patologie, ad esempio problemi muscolari, articolari oppure venosi (spesso il dolore che crea è confuso con quello di una Trombosi Venosa Profonda).

Tuttavia, al Medico esperto, cioè un Angiologo, basta relativamente poco per confutare od escludere un’ateropatia periferica: un esame EcoColorDoppler arterioso ben eseguito è di solito sufficiente per avere la certezza della diagnosi.

Dopo l’eventuale conferma dell’EcoColorDoppler arterioso e l’individuazione del vaso chiuso o parzialmente chiuso causa del problema, solitamente l’Angoloso indirizza il paziente verso un esame più preciso, chiamato angiografia, che ormai viene svolta quasi sempre con l’ausilio della tomografia computerizzata (AngioTAC).

L’AngioTAC moderna è in grado di visualizzare perfettamente qualsiasi vaso arterioso del corpo, fornendo quindi ai Medici un quadro incredibilmente preciso della situazione interna e del punto esatto di sclerosi dell’arteria responsabile della Claudicatio Intermittens.

Questo sarà fondamentale per l’inizio della terapia, che ha indirizzo sempre chirurgico.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

L'esame EcoColorDoppler si rivela un alleato insostituibile per il Medico Angiologo e nella diagnosi della Claudicatio Intermittens.

Grazie alla sua rapidità, alla sua precisione e alla possibilità di avere immediatamente il risultato a video, l'EcoColorDoppler può subito indirizzare il paziente verso l'adeguato percorso terapeutico.

Tuttavia, per procedere alla terapia chirurgica e alla rivascolarizzazione dell'arteria (o delle arterie) occluse o semi-occluse responsabili della Claudicatio Intermittens, è necessario eseguire anche una speciale 'mappatura' chiamata angiografia.

Attualmente, le angiografie sono effettuate per mezzo dell'aiuto della tomografia assiale, e prendono quindi il nome di angioTAC.

Qual’è la terapia per la Claudicatio Intermittens?

Appurato che il dolore alle gambe dopo camminate anche brevissime è dato dall’insufficienza vascolare di una o più arterie periferiche, il trattamento della Claudicatio Intermittens è conseguente, ed è sempre chirurgico.

Tale chirurgia ha come scopo quello di ripristinare un corretto flusso nell’arteria sclerotica, e questo obiettivo può essere raggiunto con diverse tecniche chirurgiche.

Attualmente, l’evoluzione dei protocolli e della Chirurgia permettono di trattare segmenti (anche vasti) di arterie occluse per via endoscopica, per mezzo delle angioplastiche.

L’angioplastica è effettuata con una sottile sonda arteriosa che, percorrendo l’arteria da curare, espande la parte sclerotizzata per mezzo di un palloncino, ripristinando quindi il regolare flusso ematico.
A corredo e a conclusione dell’angioplastica è spesso posizionata una gabbia metallica chiamata stent, che serve ad assicurarsi che la parte di arteria trattata non si richiuda più, rimanendo sempre del lume corretto.

Nei casi più gravi, dove il danno tissutale dell’arteria non rende possibile l’angioplastica, è possibile ricorrere alle tecniche di bypass per ripristinare un’accettabile vascolarizzazione.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

Quali sono i rischi del ritardare la terapia chirurgica per la Claudicatio Intermittens?

La Claudicatio Intermittens è una patologia cronica e degenerativa, poiché l’aterosclerosi stessa, che la genera, è cronica e degenerativa.

Ciò vuol dire che, senza intervento chirurgico di rivascolarizzazione, la sintomatologia ed i disagi per il paziente peggiorano poco alla volta, sino a conseguenze anche gravi.

Tali conseguenze, anche se estreme, possono anche portare alla necrosi dell’arto, e quindi il ricorso all’inevitabile amputazione.
Ovviamente, questa è utilizzata davvero come extrema ratio, e il tempo che impiega l’aterosclerosi ad arrivare a danni così importanti è comunque solitamente lungo.

Ciò vuol dire che, se diagnosticata per tempo, la Claudicatio Intermittens può essere curata e risolta, ricorrendo alle avanzate tecniche chirurgiche di vascolarizzazione disponibili attualmente.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

Cosa si può fare per prevenire la Claudicatio Intermittens?

Churgo vascolare Milano
Il fumo di sigaretta è una delle prime cause delle patologie vascolari, e quindi anche della Claudicatio Intermittens

Prevenire la Claudicatio Intermittens è prevenire l'aterosclerosi che la origina, ovviamente.
Quindi, i consigli che possono essere dati per la prevenzione sono comuni a tutte le altre patologie vascolari, e ormai dovrebbero essere ben noti a tutti, anche nel mondo non medico.

Premesso ciò, la prevenzione dell'aterosclerosi si basa essenzialmente su questi pochi ma saldi principi:

  • Astensione dal consumo del tabacco (il fumo, di qualsiasi genere e con qualsiasi mezzo);
  • Controllo dei livelli di colesterolo, e assunzione moderata di grassi saturi nella dieta;
  • Controllo dell'assunzione degli zuccheri, evitando lo sviluppo di diabete mellito;
  • Dieta varia ed equilibrata, evitando eccessi di condimenti e grassi;
  • Regolare attività fisica (basta anche solo una camminata, della giusta distanza, su base quotidiana);
  • Controllo del peso ponderale, evitando stati di sovrappeso od obesità;
  • Controllo della pressione arteriosa, eventualmente regolandola con l'opportuna terapia;
  • Controlli regolari, tramite EcoColorDoppler, dello stato delle arterie superiori (TSA, tronci sovra-aortici) e di quelle inferiori
Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

Chi è il Medico che può trattare la Claudicatio Intermittens?

La Claudicatio Intermittens, e l'aterosclerosi che la genera, sono patologie tipiche della Chirurgia Vascolare, cioè la specialità della Medicina che studia e cura tutto il sistema circolatorio umano.

Il Medico che pertanto è specializzato nella diagnosi e nella cura (anche chirurgica) della Claudicatio Intermittens è il Chirurgo Vascolare, comunemente conosciuto anche come Angiologo.

Anche il Medico Cardiologo, oppure il Cardiochirurgo, sono professionisti con grande esperienza nel diagnosticare la patologia e, spesso, hanno l'esperienza necessaria anche per intervenire chirurgicamente per risolverla.

Non riesci a camminare per il dolore?
Chiedimi aiuto ora

E se per caso non l'avessi ancora capito...

...Te lo ridico un'altra volta: NON DEVI FUMARE.
Mai.

Statisticamente, oltre il 50% delle patologie cardiovascolari, compresa l'insufficienza arteriosa ai vasi degli arti inferiori sono causate dal consumo di tabacco.
Esatto: questo vuol dire che oltre la metà delle patologie vascolari sono riconducibili non ad una predisposizione genetica, ma ad una cattiva abitudine.

Ogni giorno, come Chirurgo Vascolare d'urgenza dell'unità del Centro del Piede Diabetico dell'Istituto Clinico Città Studi visito decine di pazienti da tutta Italia con seri problemi di vascolarizzazione degli arti inferiori.
Molti di questi sono fumatori od ex fumatori.

Alcuni riescono, dopo lunghissime terapie e molto dolore, a conservare la funzionalità degli arti inferiori.
Altri, devono essere amputati.

Le infinite variabili della vita possono farci capitare di tutto, a livello clinico, e questo lo sappiamo.
Molte disgrazie capitano senza una nostra colpa.
Molte altre, sì.
La Claudicatio Intermittens, le placche arterosclerotiche e i problemi vascolari causati dal fumo sono una disgrazia perfettamente evitabile.

Ricorda che, sempre per quanto concerne i numeri, c'è una precisa relazione con gli anni da fumatore, l'età anagrafica e l'età media in cui si manifesta la Claudicatio Intermittens, che risulta essere oltre il 5% di tutte le patologie vascolari aterosclerotiche in soggetti over 60.
Ben oltre la metà di essi, fumatori.

Pensaci bene, dunque.

Chirurgia Vascolare, angiologia e terapia del linfedema a Milano
Quindi ricorda che...
  • La Claudicatio Intermittens è la sintomatologia clinica dell'insufficienza vascolare a carico degli arti inferiori;
  • La Claudicatio Intermittens si manifesta come un dolore, spesso insopportabile, che parte dal polpaccio e s'irradia per tutta la gamba, e che si presenta dopo che il soggetto ha iniziato a camminare;
  • Il dolore della Claudicatio Intermittens si attenua solo col riposo, per poi ricominciare al ricominciare della marcia;
  • La Claudicatio Intermittens, o meglio l'ateropatia che la causa, strozza l'apporto d'ossigeno ai muscoli delle gambe, che soffrono e cominciano a produrre grandi quantità di acido lattico;
  • La Claudicatio Intermittens è una patologia cronica e degenerativa, che richiede sempre una soluzione chirurgica;
  • La terapia della Claudicatio Intermittens mira a ripristinare la corretta vascolarizzazione delle arterie occluse dall'aterosclerosi, mediante chirurgia endovascolare;
  • L'angioplastica e l'applicazione degli stent sono interventi di routine per risolvere la Claudicatio Intermittens;
  • La diagnosi della Claudicatio Intermittens richiede un esame EcoColorDoppler e un'angiografia;
  • Oltre il 50% delle patologie vascolari aterosclerotiche sono dovute al consumo di tabacco;
  • La Claudicatio Intermittens si manifesta principalmente in pazienti over 60, fumatori o ex fumatori;
  • Prevenire la Claudicatio Intermittens vuol dire prevenire le patologie vascolari a carico delle arterie

Non riesci più a camminare dopo pochi passi? Posso aiutarti

Contatta il tuo chirurgo vascolare a Milano

Il mio studio di Milano è specializzato nella diagnosi e nel trattamento di tutte le patologie del sistema vascolare, comprese le ateropatie e la Claudicatio Intermittens.

Da me troverai le più moderne strumentazioni per l'analisi non invasiva delle patologie vascolari con apparecchiature di alto livello, oltreché avrai tutto il supporto ed il follow-up necessario, con trattamento personalizzato, per aiutarti a diagnosticare e curare per tempo la tua insufficienza arteriosa.

Lavoro in una delle strutture d'eccellenza della Chirurgia Vascolare di Milano, e siamo abituati a trattare casi casi gravi e gravissimi di pazienti con severe insufficienze arteriose, compresa la Claudicatio Intermittens.

Vent'anni di chirurgia vascolare e migliaia di casi clinici trattati con successo, l'eccellenza nella cura delle linfopatie e trent'anni di esperienza medica sempre al tuo servizio.

La Dott.ssa Luisella Troyer è un Chirurgo Vascolare specializzata nelle patologie linfatiche, in oncologia linfatica e in vulnologia.
Nella sua trentennale professione si è focalizzata sulla cura e sul trattamento (anche chirurgico) delle lesioni croniche a decorso ulcerativo, sulla corretta diagnosi e terapia del linfedema e sulla particolare cura e gestione del paziente oncologico pre e post chirurgia.

È uno dei pochi Medici in Italia ad occuparsi della complicata gestione dei pazienti con linfedema primitivo (congenito), e particolare attenzione è stata sempre rivolta alla diagnosi e alla gestione della paziente affetta da lipedema, malattia per la quale la Dottoressa ha sempre richiesto l’adeguato riconoscimento come reale patologia, distaccata dalla semplice obesità o adiposità localizzata.

Il suo approccio terapeutico per i pazienti linfatici è basato sulla Terapia Complessa Decongestionante, e su un follow-up preciso, puntuale e costante, comprensivo di particolare riguardo alla cura della cute e al linfobendaggio.
Come Medico Estetico, la Dottoressa si è specializzata in particolare riguardo sul benessere e la salute delle gambe, ideando nuovi approcci chirurgici per la risoluzione del lipedema (la Liposuzione a Zone Selettive) e il protocollo estetico ElastSkin, per la riduzione significativa della cellulite e della lassità cutanea di cosce e caviglie.

La Dott.ssa Luisella Troyer è Chirurgo d’Urgenza nel reparto vulnologico del Piede Diabetico dell’Istituto Clinico Città Studi di Milano, e visita privatamente presso il suo studio Salus Mea in centro città, in Via della Moscova 60.
Nel suo ambulatorio privato, eroga terapie avanzate per la riduzione del pannicolo adiposo di cosce e glutei, terapie sclerosanti e Terapia Complessa Decongestionante.
A Milano, se sei affetto da una ferita cronica che non guarisce, soffri di stasi linfatica, un accumulo abnorme di grasso, varici e vene varicose o semplicemente vuoi il benessere per le tue gambe, la Dott.ssa Luisella Troyer può aiutarti: semplicemente, chiamala.

Vuoi parlare con la Dottoressa?
La Dottoressa è qui per aiutarti.
Lasciale ora il tuo numero, e ti richiamerà subito.* *Compatibilmente con la gestione dei pazienti e degli interventi medici e chirurgici

Soffri di pelle delle gambe cadente, prolassata e disidratata?
Affidati all'eccellenza medica del protocollo ElastSkin

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

ElastSkin è il protocollo medico-estetico ideato dalla Dott.ssa Luisella Troyer, che consente di riportare elasticità, tono e idratazione della pelle ad alti livelli, senza ricorrere alla Chirurgia Plastica.

Il protocollo, ideato dalla Dott.ssa Troyer dopo la sua lunga esperienza con i più noti inestetismi delle gambe, può essere applicato con successo anche alle pazienti affette da cellulite, lipedema e invecchiamento precoce della pelle.

I risultati sono sbalorditivi: pelle immediatamente più tonica, più liscia, più idratata e più elastica.
Senza dolore, senza chirurgia: solo con la tua nuova pelle bellissima, come sei tu.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per richiedere un trattamento ElastSkin!

Non puoi pagare subito un trattamento?
La Dottoressa ti permette di pagare con calma, senza interessi

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer è prima di tutto un Medico, che ha dedicato la sua intera vita professionale alla Medicina, e al benessere dei propri pazienti.

Ciò vuol dire che, per lei, il mero guadagno è totalmente secondario alla salute dei pazienti. Anche di quelli che, per le mille difficoltà della vita, avrebbero bisogno di trattamenti che non possono però onorare sul momento.

Perciò, ogni trattamento della Dottoressa può essere pagato senza finanziamento, senza alcun tipo di interessi e senza lucro, ratealmente da tre a dodici mesi.
Senza intercessione bancaria e senza finanziarie: solo con la garanzia del rapporto fiduciario Medico-paziente.
Affinché tu stia semplicemente bene, a prescindere dalla tua capacità di spesa.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per avere tutte le informazioni sui pagamenti rateali!

Hai paura di perdere i risultati ottenuti con tanto sforzo?
La Dottoressa ti aiuta: pacchetti mantenimento 12 mesi tutto incluso

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer è un Medico che opera in scienza e coscienza, sempre.

Sa perfettamente che molti trattamenti, anche se estremamente efficaci, hanno bisogno di regolare manutenzione nel tempo, per non perdere i vantaggi ottenuti, spesso con molto sforzo.

Ecco perché, per ogni trattamento con protocollo ElastSkin (Radiofrequenza Medica, Elettroporazione Medica, ultrasuoni HiFu) ti propone un conveniente e vantaggioso piano di mantenimento, che copre tutti e 12 i mesi dell'anno.
Ad un costo calmierato, nell'esclusivo interesse della tua salute.

Così tu non dovrai preoccuparti di nulla, e le tue gambe rimarranno sempre belle e in salute: gli operatori specializzati e i Clinici dell'equipe della Dottoressa si prenderanno cura di te con un piano di mantenimento personalizzato, che ti consentirà di rilassarti ed essere sempre sicura, curata e in salute.

Perché per la Dottoressa tu non sei una semplice paziente: sei un'amica e una persona speciale, da proteggere ed aiutare tutto l'anno.
Proprio come i veri amici fanno.
E la Dottoressa è sempre tua amica, una vera amica.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per richiedere il tuo piano di mantenimento personalizzato!

Sei incinta e hai le gambe gonfie e dolenti?
La Dottoressa è qui per aiutare te e il tuo bambino

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer ha giurato di proteggere la tua vita e la tua salute, sempre.
Anche, e forse soprattutto, in un momento estremamente importante e delicato, come quello che ti sta portando a divenire mamma.

La Dottoressa sa bene che, durante la gravidanza, le tue gambe sono costantemente provate dal peso del tuo bambino.
Questo le porta a divenire spesso gonfie, dolenti, pesanti.

In molti casi, la gravidanza è l’inizio di una degenerazione dei tessuti delle vene della futura mamma, che sfocia poi in una cronica insufficienza venosa, con la comparsa di dolenti vene varicose.

Proprio per questo, dal frutto della sua trentennale esperienza, la Dottoressa ha ideato il protocollo medico “Mamma Protetta”, che può aiutarti a prevenire le patologie vascolari e a preservare la salute delle tue gambe.

Per gambe belle, sane e in salute anche nel periodo più speciale della tua vita: la Dottoressa è sempre con te!

Clicca qui e scopri il protocollo "Mamma Protetta" per la salute delle tue gambe in gravidanza!

Hai una polizza assicurativa Unisalute?
La Dott.ssa Luisella Troyer è un Medico convenzionato

Medico convenzionato con Unisalute

Se hai una polizza Unisalute, puoi effettuare una visita in convenzione con la Dott.ssa Luisella Troyer.
La Dott.ssa Luisella Troyer è infatti un Medico convenzionato con Unisalute: le visite ed i trattamenti della Dottoressa in regime ospedaliero possono quindi esserti rimborsati o direttamente prenotati dalla tua assicurazione, secondo il tuo piano sanitario.
Chiedi tutte le info al nostro centralino chiamando il 348.96.89.650: saremo felici di aiutarti.

Condividi questa pagina

Vuoi prenotare una visita con me online? Fallo da qui

Se vuoi prenotare rapidamente una visita con me nel mio studio di Milano in Via della Moscova, 60 (fermata MM2 Moscova), puoi farlo comodamente da qui.
Clicca sul pulsante PRENOTA UNA VISITA qui in basso, e scegli il primo appuntamento disponibile in modalità sicura e protetta, grazie a Miodottore.it

Luisella Troyer - MioDottore.it

Mandami un messaggio. Sono qui per aiutarti.

Angiologo Milano - Cura del linfedema e del lipedema

Compila il modulo sottostante e verrai ricontattato entro 24 ore.
Ricorda che, per obblighi deontologici (e anche per buon senso) non posso effettuare diagnosi a distanza.
Tutti i miei eventuali consigli o pareri non potranno mai sostituire una visita specialistica.

Tutti i campi con * sono obbligatori.

*

Questo modulo è sicuro e protetto da Google reCAPTCHA
Le tue gambe belle,
come le hai sempre desiderate.
La Dottoressa specializzata solo per le tue gambe, da oltre 30 anni.
Le tue gambe belle,
come le hai sempre desiderate.
La Dottoressa specializzata solo per le tue gambe, da oltre 30 anni.
I miei pazienti dicono:
‟Ero piena di teleangectasie, ma la Dottoressa, con pazienza, è riuscita a farmi riavere gambe bellissime.” Maria
‟Debbo dire che la terapia effettuata dalla Dottoressa Troyer è stata veramente efficace per le mie varici." Amedeo
‟Mi sono finalmente liberata di quelle vene antiestetiche che mi tormentavano dall'adolescenza in poi!" Ramona