Il tuo Angiologo a Milano,
per gambe belle e sane.
Da oltre 30 anni, l'eccellenza specialistica per le tue gambe.
Un mondo di salute e benessere per le tue gambe, frutto della costante ricerca medica specialistica della Dott.ssa Luisella Troyer:
Il tuo angiologo di eccellenza a Milano
Il tuo Angiologo a Milano,
per gambe belle e sane.
Un mondo di salute e benessere per le tue gambe, frutto della costante ricerca medica specialistica della Dott.ssa Luisella Troyer:
Il tuo angiologo di eccellenza a Milano
Da oltre 30 anni, l'eccellenza specialistica per le tue gambe.

Dott.ssa Luisella Troyer
Chirurgo Vascolare Angiologo a MilanoAngiologo a Milano

Specializzata in linfedema e lipedema

Migliaia di casi clinici trattati con successo.
20 anni di Chirurgia Vascolare.
Alta diagnostica non invasiva.
L'eccellenza nella cura delle linfopatie.
La costante ricerca medica sul lipedema.
Oltre trent'anni d'esperienza per curarti.
Il tuo Angiologo a Milano.

Dottoressa Luisella Troyer Chirurgo Vascolare a Milano

Hai un problema?
Chiedi aiuto alla
Dott.ssa Luisella Troyer.
È QUI PER AIUTARTI,
SEMPRE.

Richiedi ora l'aiuto della
Dott.ssa Luisella Troyer
Lasciaci ora il tuo numero, e ti richiameremo subito.
Riceverai una chiamata entro 24 ore

I miei pazienti dicono:
‟Non serve di certo la mia recensione a rafforzare l'immagine di un medico eccezionale come la Dottoressa, ma mi sentivo in dovere comunque di dirlo a tutti!” Serena
‟Trovare un medico esperto di Linfedema in Italia è utopia pura: non ringrazierò mai abbastanza quel giorno che ho visto il suo sito! Stupenda!" Alessandra
‟Grazie Dottoressa, grazie di cuore! Non finirò mai di esserle grato, sempre!" Giovanni

Attenzione: quest'articolo tratta di materie a carattere medico scientifico.
Per quanto le informazioni in esso contenute siano state selezionate e riportate con cura e con la massima precisione scientifica, non possono e non potranno mai sostituire il parere di un Medico o una visita medica specialistica, e debbono pertanto essere utilizzate per uso esclusivamente informativo.
In caso di dubbi e o domande, chiedi sempre consiglio ad un Medico.

Quest'articolo è stato aggiornato dalla Dott.ssa Luisella Troyer il giorno: mercoledì 02 novembre, 2022

Luisella Troyer - MioDottore.it

L'elefantiasi

L'elefantiasi e l'infestazione da filaria umana

C’è una patologia molto antica che affligge le gambe dell’uomo, di cui abbiamo notizie già da millenni prima di Cristo.

Tale malattia fa gonfiare in modo abnorme le gambe, le cosce e, spesso, anche la zona genitale, facendo pian piano divenire invalido il paziente, poiché incapace più di muoversi autonomamente.

È una malattia linfatica, cioè che affligge i vasi del sistema linfatico umano, ma la sua origine è patogena.

Non è molto diffusa in Italia, ma appesta quasi 100 milioni di persone l’anno in tutto il mondo, soprattutto nelle regioni tropicali e sub-tropicali.

Nel nostro Paese, è spesso confusa con il linfedema (che ha eziologia differente ma sintomi similari).

È l’elefantiasi, così chiamata (nome datole addirittura da Lucrezio) perché, pian piano, rende le gambe del paziente inspessite ed abnormi, quasi come quelle di un elefante.

Leggi questa pagina per scoprire cos’è e, soprattutto, per capire che è differente dal linfedema, causato invece da altri fattori.

Che cos’è l’elefantiasi?

L'elefantiasi e l'infestazione da filaria umana
Il parassita della filariosi linfatica, un verme menatoide, nidifica nei vasi linfatici umani, danneggiandoli.
Il risultato è lo sviluppo di un linfedema, a sua volta generato dalla stasi linfatica dell'arto infestato dal parassita

L’elefantiasi, chiamata anche elefantismo o filariasi linfatica, è una patologia infettiva, causata dal un verme menatoide della famiglia delle filarie.

Attualmente, sono note tre specie capaci di infettare l’essere umano e provocare quindi l’infestazione: la Wuchereria bancrofiti, la Brugia malayi e la Brugia timori.

Questo parassita, infestando il corpo di un vertebrato (tra cui l’uomo) cresce a dismisura, provocando un’iper-pressione del tessuto sottocutaneo talmente elevata da comprimere e danneggiare i vasi linfatici, scatenando linfangiti e una pesante stasi linfatica (linfedema).

Se non curato ed estirpato, il parassita cresce a dismisura, e con le sue dimensioni cresce anche il suo peso sui vasi linfatici, aumentando esponenzialmente la stasi della linfa.

Ecco perché le gambe dei pazienti affetti da elefantiasi diventano sempre più gonfie e deformate, sino a divenire impossibili da muovere.La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Come si trasmette il parassita dell’elefantiasi?

Il parassita dell’elefantiasi ha l’animale vertebrato, quindi l’uomo, come ospite finale.

Per trasmettere l’infestazione, il parassita si fa trasportare in una forma microscopica (microfilaria) preferibilmente da un vettore artropode, cioè la zanzara.

Quando la zanzara punge l’uomo per cibarsi del suo sangue (pasto ematico), la sua saliva immette nell’organismo anche il parassita sotto forma microscopica.

Dopo un po’ di tempo, le microfilarie crescono a sufficienza sottopelle e, divenute adulte, infettano i vasi linfatici, crescendo ulteriormente e cominciando a figliare altre microfilarie, a ciclo continuo ogni 24 ore.

Le microfilarie sono talmente piccole che, dai vasi linfatici, possono migrare nei vasi sanguigni, dove saranno assorbite poi da altre zanzare durante altri pasti ematici, perpetrando così l’infezione e il suo ciclo.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Il sistema linfatico umano: la nostra protezione naturale sempre attiva

Il trattamento del linfedema a Milano
L'edema linfatico causa un abnorme rigonfiamento della parte del corpo impossibilitata al corretto drenaggio della linfa, per colpa dell'infestazione del parassita della filaria

Il sistema linfatico umano è un ramificato apparato vascolare, in larga misura separato dal sistema venoso, che ha come scopo principale quello di drenare costantemente la linfa prodotta dai tessuti.

La linfa (chiamata anche liquido interstiziale) è un liquido ad alto contenuto proteico, prodotto come sostanza di scarto del metabolismo cellulare.

Il circolo venoso non è in grado di riassorbire le proteine e i lipidi di scarto: a ciò provvedono i sottilissimi vasi linfatici, che permeano con una fitta rete tutto il nostro corpo.

Il sistema linfatico drena costantemente la linfa (prodotta anch’essa costantemente dai tessuti), e la riversa poi nel sistema venoso, dove sarà smaltita da fegato e reni.

Sparsi nel corpo, in punti strategici del sistema linfatico, troviamo piccole ghiandole note come linfonodi.

I linfonodi filtrano costantemente tutti i residui potenzialmente pericolosi che la linfa può trasportare (come batteri e virus, anch’essi assorbiti dai vasi linfatici), e sono addetti a produrre, a richiesta, linfociti specifici per combattere ogni minaccia.

Difatti, proprio nei linfonodi è immagazzinata la nostra memoria immunologica: una gigantesca ‘banca dati’ in cui il nostro organismo tiene traccia di tutti i virus, i batteri e i parassiti incontrati sino a quel momento.

In caso di bisogno, i linfonodi producono anticorpi specifici per una data minaccia, e li inviano nella zona del corpo da eradicare proprio grazie ai vasi linfatici.

Qualsiasi danno al sistema linfatico, quindi, causa un doppio problema: viene interrotto il drenaggio della linfa e, cosa di certo non migliore, viene depotenziata la risposta immunologica, nell’area del corpo corrispondente al danneggiamento dei vasi linfatici.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Il linfedema dell’elefantiasi

L'elefantiasi e l'infestazione da filaria umana
I vasi linfatici compressi dal parassita della filaria si danneggiano, dando origine ad un linfedema.
Il linfedema ingrandisce in maniera abnorme l'arto dell'ospite, deformandolo in maniera oscena.
La linfa ristagnante nella gamba coagula presto, rendendo l'arto duro e difficile da muovere

Il parassita vermiforme dell’elefantiasi, crescendo proprio nei vasi linfatici, ne causa presto la compressione e il danneggiamento.

Se non eradicato per tempo tramite la giusta terapia antiparassitaria, il verme cresce sempre più, producendo altre microfilarie, aumentando ancora di più la compressione dei vasi linfatici.

Non riuscendo più a drenare, la linfa quindi ristagna nelle gambe, dando origine ad un linfedema.

Finché il parassita non è debellato, l’oppressione dei vasi linfatici causata dallo stesso permane, e con essa la stasi linfatica ed il linfedema.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Come si può diagnosticare l’elefantiasi?

Oltre al sospetto clinico in sede di visita, la filaria umana che provoca l’elefantiasi può essere facilmente diagnosticata attraverso i comuni test anti-filaria, possibili con il prelievo di una piccola quantità di sangue.

Per la valutazione del danneggiamento dei vasi linfatici causata dal parassita, il Medico può prescrivere anche un particolare esame chiamato linfoscintigrafia.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Quanto tempo occorre affinché il parassita della filaria ostruisca i vasi linfatici e generi l’elefantiasi?

Solitamente, molto.
Gran parte dei pazienti che sviluppano l’abnorme linfedema causato dal parassita della filaria contraggono l’infezione in età infantile, ma dimostrano i sintomi reali in età adulta.

Questo perché l’organismo reagisce all’infestazione della filaria, e tenta di fermarne l’invasione con una risposta di contenimento (che da solitamente frequenti infiammazioni ed attacchi di febbre).

Finché l’organismo riesce a contenere la replicazione del parassita, il soggetto infetto può anche essere del tutto asintomatico.

In Italia, gli insetti vettori della filariosi umana e dell'elefantiasi ancora non riescono a nidificare.

Questo rende (almeno, per il momento) il nostro Paese non endemico della filaria umana, mentre invece è presente (e molto diffusa) quella dei nostri amici cani.

I casi accertati di elefantismo, in Italia, o sono di viaggiatori che hanno soggiornato in qualche Paese endemico del parassita, oppure sono casi gravi di linfedema (sorto per motivi ben differenti), definiti erroneamente 'elefantismo'.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Quali sono i sintomi dell’elefantiasi?

Un numero variabile di pazienti affetti da elefantiasi rimane asintomatico per tutta la vita, poiché l’organismo riesce a bilanciare efficacemente l’infestazione della filaria.

I soggetti che invece sviluppano sintomatologia, hanno svariate manifestazioni che, ad un occhio poco esperto, possono essere confuse con altre patologie.

Gli stati infiammatori e febbrili intermittenti sono un sintomo classico iniziale della patologia.
L’organismo tenta di arginare l’infestazione della filaria con una risposta infiammatoria, e questo genera il necessario aumento della temperatura che genera febbre (anche molto alta).

Solitamente, questi stati infiammatori - intermittenti - regrediscono da soli, e il paziente può rimanere asintomatico anche per molti anni.

Quando l’infestazione del verme è fuori controllo, invece, vi è l’ostruzione dei vasi linfatici, con l’inizio di linfedema.

La linfa, non potendo più scorrere normalmente per l’ostruzione del verme adulto dei vasi, ristagna, dando origine ad un gonfiore dapprima morbido ed indolore, che poi diventa duro (fibrotico) a causa della natura altamente proteica e coagulante della linfa.

Gli arti inferiori sono i più colpiti dal parassita, e di conseguenza solo i maggiori candidati per sviluppare un linfedema di abnormi dimensioni, che degenera nella vera e propria manifestazione di elefantismo.

Negli uomini, l’idrocele è uno dei sintomi tipici e collaterali dell’infestazione del verme della filaria.

Siccome l’organismo umano utilizza il sistema linfatico anche per inviare nel corpo la risposta immunitaria (gli anticorpi linfociti), il danneggiamento di parte dei vasi linfatici e la stasi della linfa ha ripercussioni anche non solo idriche e meccaniche, ma anche immunologiche.

Le gambe del paziente affetto da elefantiasi oltre che gonfiarsi in maniera abnorme e divenire dure e fibrotiche diventano quindi anche immunodepresse, con tutti gli svantaggi che comporta la situazione.

La pelle delle gambe diviene inspessita, dismorfica, sovente attaccata da batteri ed altri parassiti (ad esempio, i funghi), che causano sovra-infezioni collaterali, come ad esempio le linfangiti.

Negli stati gravi della filariosi non trattata, la pelle delle gambe si dilata così tanto da lacerarsi, dando origine a ulcere linfatiche croniche e maleodoranti.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Come si può curare l’elefantiasi?

Qualsiasi trattamento dell’elefantiasi non può prescindere dalla primaria eradicazione dell’infestazione del parassita.
Fortunatamente, esistono dei farmaci molto efficaci per uccidere il verme adulto e anche le micro-filarie, e sono la DietilCarbamanzina e l’albendazolo.

All’eradicazione dell’infezione, è obbligatorio anche associare l’adeguata cura ed igiene della cute, la medicazione di eventuali ulcere e l’asportazione (laddove sia necessario) della pelle macerata dalle stesse.

Eventuali sovra-infezioni batteriche o micotiche devono essere altresì trattate contemporaneamente all’infestazione del verme.

Le cure attuali possono debellare il parassita della filaria e trattare le infezioni batteriche e micotiche, ma non è possibile ripristinare le parti del sistema linfatico danneggiato.

Ciò vuol dire che il paziente, eliminata l’infestazione, deve essere poi trattato con l’opportuna Terapia Complessa Decongestiva per la riduzione dell’edema linfatico, e deve essere avviato verso un costante monitoraggio e controllo linfatico, per tutta la sua vita.

Questo vuol dire quasi sempre la prescrizione di tutori elastici per il linfedema, oltreché decongestioni manuali e controlli periodici dal Medico Linfologo.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Quanto è diffusa l’elefantiasi in Italia?

Essendo trasmessa da un vettore che popola esclusivamente le regioni tropicali e sub-tropicali, l’elefantiasi da filariosi è una malattia rara in Italia.
I pazienti colpiti, difatti, sono essenzialmente viaggiatori di ritorno da paesi endemici.

Di contro, l’OMS stima che circa 73 paesi e 1,4 miliardi di persone in tutto il mondo siano già contagiati dalla filariosi, oppure ad alto rischio di contagio.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Elefantiasi o linfedema? La grande confusione informativa

Il trattamento del linfedema a Milano
Sebbene sia a tutti gli effetti un linfedema, l'elefantiasi ha un'origine infettiva, poiché è causata dall'infestazione del parassita della filaria umana.
In Italia, il parassita non è endemico, e pertanto tutti i casi di linfedema sono di origine primitiva oppure acquisita

Spesso, del tutto impropriamente, l’elefantiasi causata dalla filaria è confusa con il linfedema, e i due termini sono usati indifferentemente.

In realtà, il linfedema è un edema da stasi linfatica che può comparire per altre cause, non solamente per l’infestazione del parassita della filaria.

In Italia, e in Europa e nordamerica in generale, le cause principali del linfedema sono la predisposizione genetica (cioè malformazioni congenite del sistema linfatico) e gli interventi oncologici di rimozioni tumorale (linfedema secondario), con la relativa rimozione delle stazioni linfonodali adiacenti alla neoplasia.

È quindi non corretto definire ‘elefantiasi’ un linfedema non causato dall’infestazione del parassita della filaria.
Tale termine dovrebbe essere utilizzato solamente per tale patologia, ma l’informazione sanitaria italiana ha purtroppo ‘sdoganato’ la parola anche per descrivere situazioni generali di linfedema.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Pensi di essere affetto da elefantiasi? Forse hai un linfedema

Il linfedema, ovverosia una stasi linfatica spesso scambiata per elefantiasi
L'elefantiasi è spesso confusa col linfedema, ma le due patologie hanno origini differenti
Due esempi di linfedema, di origine secondaria (a sinistra) e primitiva (a destra).
Il linfedema, al contrario dell'elefantiasi, è dipeso da un blocco della circolazione linfatica non causato da un'infezione parassitaria.
Le due patologie, comunque, datosi che condividono la stessa problematica (il danneggiamento dei vasi linfatici) hanno sintomi uguali

In Italia, a meno che tu non sia un viaggiatore di paesi tropicali e sub-tropicali, è decisamente improbabile che tu possa contrarre l’infezione di Wuchereria bancrofiti o Brugia.

Se uno dei tuoi arti comincia a gonfiarsi in maniera abnorme ed inspiegabile, molto probabilmente non sei affetto da filariosi ed elefantiasi, ma stai sviluppando un linfedema per altri motivi.

Se hai subito un intervento di rimozione oncologica, con asportazione di una o più delle stazioni linfonodali del tuo corpo, è presumibile che il tuo linfedema sia di tipo secondario, e quindi correlato all’operazione che hai subito.

Se invece non hai effettuato operazioni chirurgiche tumorali, e comunque uno dei tuoi arti si sta gonfiando in maniera abnorme ed inspiegabile, potresti essere affetto da una malformazione congenita del tuo sistema linfatico, e sviluppare quindi un linfedema primitivo.

Entrambe le tipologie di linfedema possono far gonfiare i tuoi arti (o qualsiasi altra parte del corpo) in maniera abnorme, dando l’impressione di vero e proprio elefantismo.

Quello che devi fare, nel caso, è effettuare subito una visita specialistica linfologica con un Medico Linfologo esperto e preparato.

La tua gamba si sta gonfiando sempre più?
Chiedi aiuto ora alla Dottoressa

Il sistema linfatico umano è un complesso reticolo di sottilissimi vasi (i vasi linfatici), che hanno il fondamentale compito di drenare in continuazione la linfa.

La linfa è prodotta direttamente dai tessuti degli organi, ed è una sostanza di scarto, frutto del normale metabolismo.

Sebbene liquida, la linfa è ad alto contenuto proteico: è composta infatti in gran parte da proteine, da grassi e, anche se sembra strano, da residui di batteri e virus.

Essendo composta da un contenuto proteico così elevato, la linfa coaugula rapidamente, se non drenata dai vasi linfatici.

Ecco perché l'arto colpito da elefantiasi, nel tempo, diventa duro e difficile da muovere.

Questo pian piano impedisce al paziente anche i più banali movimenti, di fatto rendendolo non più autosufficiente.

Chirurgia Vascolare, angiologia e terapia del linfedema a Milano
Quindi ricorda che...
  • L'elefantiasi è una malattia patologica, causata dall'infestazione di un verme della filaria;
  • Il parassita della filaria umana s'insinua nel corpo usando come vettore alcuni tipi di zanzara;
  • La filaria umana è endemica nelle regioni tropicali e sub tropicali;
  • Il parassita della filaria cresce annidandosi nei vasi linfatici, fino a divenire di enormi dimensioni;
  • I vasi linfatici compressi dal parassita congestionano, e l'ospite manifesta i sintomi della stasi linfatica;
  • Le gambe degli ospiti del verme divengono gonfie e di dimensioni abnormi, per via della stasi linfatica;
  • In alcuni casi, l'infestazione del parassita della filaria umana è asintomatica;
  • Il corpo umano cerca di difendersi dal parassita della filaria, ma non riesce mai del tutto ad eliminare l'infestazione;
  • Per eradicare l'infestazione del parassita della filaria umana è necessario ricorrere a specifici farmaci;
  • In Italia, è decisamente improbabile ammalarsi di elefantismo, poiché l'insetto vettore del parassita non prolifica (per ora) alle latitudini mediterranee;
  • Col termine 'elefantismo' si indica anche la condizione generalizzata del linfedema, ma il termine andrebbe riservato solo alla manifestazione patologia dell'infestazione da filaria umana;
  • Nel nostro Paese, piuttosto che causati dalla filaria umana, i casi di linfedema sono gerati da cure oncologiche oppure provengono da malformazione congenita

Soffri di linfedema a Milano? Posso aiutarti

Contatta il tuo chirurgo vascolare a Milano

Il mio studio di Milano è specializzato nella diagnosi e nel trattamento di tutte le patologie del sistema vascolare e linfatico, con un'elevata attenzione nel trattamento del linfedema, sia primitivo che secondario.

Da me troverai le più moderne strumentazioni per l'analisi non invasiva delle patologie vascolari con apparecchiature di alto livello, oltreché avrai tutto il supporto ed il follow-up necessario, con trattamento personalizzato, per aiutarti a diagnosticare e curare per tempo la tua problematica.

Vent'anni di chirurgia vascolare e migliaia di casi clinici trattati con successo, l'eccellenza nella cura delle linfopatie e trent'anni di esperienza medica sempre al tuo servizio.

La Dott.ssa Luisella Troyer è un Chirurgo Vascolare specializzata nelle patologie linfatiche, in oncologia linfatica e in vulnologia.

Nella sua trentennale professione si è focalizzata sulla cura e sul trattamento (anche chirurgico) delle lesioni croniche a decorso ulcerativo, sulla corretta diagnosi e terapia del linfedema e sulla particolare cura e gestione del paziente oncologico pre e post chirurgia.

È uno dei pochi Medici in Italia ad occuparsi della complicata gestione dei pazienti con linfedema primitivo (congenito), e particolare attenzione è stata sempre rivolta alla diagnosi e alla gestione della paziente affetta da lipedema, malattia per la quale la Dottoressa ha sempre richiesto l’adeguato riconoscimento come reale patologia, distaccata dalla semplice obesità o adiposità localizzata.

Il suo approccio terapeutico per i pazienti linfatici è basato sulla Terapia Complessa Decongestionante, e su un follow-up preciso, puntuale e costante, comprensivo di particolare riguardo alla cura della cute e al linfobendaggio.

Come Medico Estetico, la Dottoressa si è specializzata in particolare riguardo sul benessere e la salute delle gambe, ideando nuovi approcci chirurgici per la risoluzione del lipedema (la Liposuzione a Zone Selettive) e il protocollo estetico ElastSkin, per la riduzione significativa della cellulite e della lassità cutanea di cosce e caviglie.

La Dott.ssa Luisella Troyer è Chirurgo d’Urgenza nel reparto vulnologico del Piede Diabetico dell’Istituto Clinico Città Studi di Milano, e visita privatamente presso il suo studio Salus Mea in centro città, in Via della Moscova 60.

Specializzata anche in proctologia e nella risoluzione della patologia emorroidale, nel suo studio risolve i casi più complicati emorroidi patologiche, utilizzando l'avanzata tecnica a scleromousse stabilizzata con aria sterilizzata.

Nel suo ambulatorio privato, eroga terapie avanzate per la riduzione del pannicolo adiposo di cosce e glutei, terapie sclerosanti e Terapia Complessa Decongestionante.
A Milano, se sei affetto da una ferita cronica che non guarisce, soffri di stasi linfatica, un accumulo abnorme di grasso, varici e vene varicose o semplicemente vuoi il benessere per le tue gambe, la Dott.ssa Luisella Troyer può aiutarti: semplicemente, chiamala.

Vuoi parlare con la Dottoressa?
La Dottoressa è qui per aiutarti.
Lasciale ora il tuo numero, e ti richiamerà subito.* *Compatibilmente con la gestione dei pazienti e degli interventi medici e chirurgici

Soffri di pelle delle gambe cadente, prolassata e disidratata?
Affidati all'eccellenza medica del protocollo ElastSkin

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

ElastSkin è il protocollo medico-estetico ideato dalla Dott.ssa Luisella Troyer, che consente di riportare elasticità, tono e idratazione della pelle ad alti livelli, senza ricorrere alla Chirurgia Plastica.

Il protocollo, ideato dalla Dott.ssa Troyer dopo la sua lunga esperienza con i più noti inestetismi delle gambe, può essere applicato con successo anche alle pazienti affette da cellulite, lipedema e invecchiamento precoce della pelle.

I risultati sono sbalorditivi: pelle immediatamente più tonica, più liscia, più idratata e più elastica.
Senza dolore, senza chirurgia: solo con la tua nuova pelle bellissima, come sei tu.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per richiedere un trattamento ElastSkin!

Non puoi pagare subito un trattamento?
La Dottoressa ti permette di pagare con calma, senza interessi

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer è prima di tutto un Medico, che ha dedicato la sua intera vita professionale alla Medicina, e al benessere dei propri pazienti.

Ciò vuol dire che, per lei, il mero guadagno è totalmente secondario alla salute dei pazienti. Anche di quelli che, per le mille difficoltà della vita, avrebbero bisogno di trattamenti che non possono però onorare sul momento.

Perciò, ogni trattamento della Dottoressa può essere pagato senza finanziamento, senza alcun tipo di interessi e senza lucro, ratealmente da tre a dodici mesi.
Senza intercessione bancaria e senza finanziarie: solo con la garanzia del rapporto fiduciario Medico-paziente.
Affinché tu stia semplicemente bene, a prescindere dalla tua capacità di spesa.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per avere tutte le informazioni sui pagamenti rateali!

Hai paura di perdere i risultati ottenuti con tanto sforzo?
La Dottoressa ti aiuta: pacchetti mantenimento 12 mesi tutto incluso

Medicina estetica e lifting della pelle a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer è un Medico che opera in scienza e coscienza, sempre.

Sa perfettamente che molti trattamenti, anche se estremamente efficaci, hanno bisogno di regolare manutenzione nel tempo, per non perdere i vantaggi ottenuti, spesso con molto sforzo.

Ecco perché, per ogni trattamento con protocollo ElastSkin (Radiofrequenza Medica, Elettroporazione Medica, ultrasuoni HiFu) ti propone un conveniente e vantaggioso piano di mantenimento, che copre tutti e 12 i mesi dell'anno.
Ad un costo calmierato, nell'esclusivo interesse della tua salute.

Così tu non dovrai preoccuparti di nulla, e le tue gambe rimarranno sempre belle e in salute: gli operatori specializzati e i Clinici dell'equipe della Dottoressa si prenderanno cura di te con un piano di mantenimento personalizzato, che ti consentirà di rilassarti ed essere sempre sicura, curata e in salute.

Perché per la Dottoressa tu non sei una semplice paziente: sei un'amica e una persona speciale, da proteggere ed aiutare tutto l'anno.
Proprio come i veri amici fanno.
E la Dottoressa è sempre tua amica, una vera amica.

Clicca qui e chiama il 348.96.89.650 per richiedere il tuo piano di mantenimento personalizzato!

Sei incinta e hai le gambe gonfie e dolenti?
La Dottoressa è qui per aiutare te e il tuo bambino

Cura delle vene varicose e delle caviglie gonfie per le donne in gravidanza

La Dott.ssa Luisella Troyer ha giurato di proteggere la tua vita e la tua salute, sempre.
Anche, e forse soprattutto, in un momento estremamente importante e delicato, come quello che ti sta portando a divenire mamma.

La Dottoressa sa bene che, durante la gravidanza, le tue gambe sono costantemente provate dal peso del tuo bambino.
Questo le porta a divenire spesso gonfie, dolenti, pesanti.

In molti casi, la gravidanza è l’inizio di una degenerazione dei tessuti delle vene della futura mamma, che sfocia poi in una cronica insufficienza venosa, con la comparsa di dolenti vene varicose.

Proprio per questo, dal frutto della sua trentennale esperienza, la Dottoressa ha ideato il protocollo medico “Mamma Protetta”, che può aiutarti a prevenire le patologie vascolari e a preservare la salute delle tue gambe.

Per gambe belle, sane e in salute anche nel periodo più speciale della tua vita: la Dottoressa è sempre con te!

Clicca qui e scopri il protocollo "Mamma Protetta" per la salute delle tue gambe in gravidanza!

Soffri di emorroidi patologiche e dolorose?
La Dottoressa può aiutarti a risolverle per sempre

Cura delle emorroidi patologiche a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer è un Chirurgo Vascolare specializzata in Proctologia avanzata.

Nel suo studio di Via della Moscova somministra trattamenti di ultima generazione per la cura delle emorroidi patologiche, del tutto indolori.

Potrai quindi eliminare definitivamente le tue emorroidi che ti tormentano da tanto tempo, con il trattamento avanzato di scleromousse stabilizzata con aria sterilizzata.

Veloce, sicuro, definitivo, totalmente indolore: finalmente, l'unica valida alternativa all'intervento chirurgico.

Dall'esperienza medica d'eccellenza, un trattamento di alta qualità per liberarti per sempre dal problema delle emorroidi.

Clicca qui e scopri come liberarti per sempre e senza dolore dalle tue emorroidi!

Hai varici grandi ed antiestetiche sulle gambe?
La Dottoressa può eliminarle senza chirurgia e senza dolore

Cura delle emorroidi patologiche a Milano

La Dott.ssa Luisella Troyer è specializzata nel rimuovere vene varicose anche di grandi dimensioni senza ricorrere alla chirurgia, con trattamenti mini-invasivi e totalmente indolore.

Trent'anni di esperienza medica e continua ricerca scientifica di alto livello le hanno permesso di padroneggiare le migliori terapie sclerosanti a guida ecografica, efficaci, sicure e rapide, per risolvere anche i casi più complicati di vene varicose.

Nello studio della Dottoressa potrai ripristinare la bellezza e la funzionalità delle tue gambe, eliminando per sempre le anti-estetiche e pericolose varici in tutta tranquillità, con sedute indolore e di breve durata.

Affinché tu possa tornare a stare bene con le tue gambe, senza più dolori, pruriti o pesantezza, tipici delle vene varicose.

La grande medicina angiologica sicura, affidabile ed efficace, frutto della costante ricerca medica.

Clicca qui e scopri come liberarti per sempre e senza dolore dalle tue varici!

Hai una polizza assicurativa Unisalute?
La Dott.ssa Luisella Troyer è un Medico convenzionato

Medico convenzionato con Unisalute

Se hai una polizza Unisalute, puoi effettuare una visita in convenzione con la Dott.ssa Luisella Troyer.
La Dott.ssa Luisella Troyer è infatti un Medico convenzionato con Unisalute: le visite ed i trattamenti della Dottoressa in regime ospedaliero possono quindi esserti rimborsati o direttamente prenotati dalla tua assicurazione, secondo il tuo piano sanitario.
Chiedi tutte le info al nostro centralino chiamando il 348.96.89.650: saremo felici di aiutarti.

Condividi questa pagina

Vuoi prenotare una visita con me online? Fallo da qui

Se vuoi prenotare rapidamente una visita con me nel mio studio di Milano in Via della Moscova, 60 (fermata MM2 Moscova), puoi farlo comodamente da qui.
Clicca sul pulsante PRENOTA UNA VISITA qui in basso, e scegli il primo appuntamento disponibile in modalità sicura e protetta, grazie a Miodottore.it

Luisella Troyer - MioDottore.it

Mandami un messaggio. Sono qui per aiutarti.

Angiologo Milano - Cura del linfedema e del lipedema

Compila il modulo sottostante e verrai ricontattato entro 24 ore.
Ricorda che, per obblighi deontologici (e anche per buon senso) non posso effettuare diagnosi a distanza.
Tutti i miei eventuali consigli o pareri non potranno mai sostituire una visita specialistica.

Tutti i campi con * sono obbligatori.

*

Questo modulo è sicuro e protetto da Google reCAPTCHA
Le tue gambe belle,
come le hai sempre desiderate.
La Dottoressa specializzata solo per le tue gambe, da oltre 30 anni.
Le tue gambe belle,
come le hai sempre desiderate.
La Dottoressa specializzata solo per le tue gambe, da oltre 30 anni.
I miei pazienti dicono:
‟Non sono brava con le parole, figuriamoci le recensioni, ma non potevo risparmiarmi dal ringraziare questa persona stupenda!” Germana
‟Ulcera venosa bruttissima: posso dire che se ho ancora la caviglia attaccata alla gamba è senz'altro per l'enorme pazienza che la Dottoressa ha avuto con me.
Questa recensione è quindi doverosa"
Egisto
‟Mi ha dato degli ottimi consigli per evitare che la mia patologia, il diabete, che mi tormenta da anni, finisca poi col distruggermi anche i piedi.
Sicuramente sarà lei il mio medico di riferimento per il futuro."
Grazia