Dott.ssa Luisella Troyer
Chirurgo Vascolare Angiologo a MilanoAngiologo a Milano

Specializzata in linfedema e lipedema

Migliaia di casi clinici trattati con successo.
20 anni di Chirurgia Vascolare.
Alta diagnostica non invasiva.
L'eccellenza nella cura delle linfopatie.
La costante ricerca medica sul lipedema.
Oltre trent'anni d'esperienza per curarti.
Il tuo Angiologo a Milano.

Dottoressa Luisella Troyer Chirurgo Vascolare a Milano

Hai un problema?
Chiedi aiuto alla
Dott.ssa Luisella Troyer.
È QUI PER AIUTARTI,
SEMPRE.

Richiedi ora l'aiuto della
Dott.ssa Luisella Troyer
Lasciaci ora il tuo numero, e ti richiameremo subito.
Riceverai una chiamata entro 24 ore

I miei pazienti dicono:
‟Empatia e professionalità: non guarda l'orologio, e mi ha tenuta in visita per oltre un'ora. Estremamente soddisfatta!” Giulia
‟Mi ha particolarmente colpito il grande scrupolo con cui ha eseguito il doppler: non ci vedeva chiaro sulla mia situazione, e fortunatamente ha approfondito. Se dico che sono salvo solo grazie a lei sembra esagerato, ma è così." Armando
‟Ulcera che mi tormentava da anni, anche per mia negligenza. Mi ha molto sgridata, ma ha fatto bene: il piede è salvo solo grazie a lei!" Roberta

Attenzione: quest'articolo tratta di materie a carattere medico scientifico.
Per quanto le informazioni in esso contenute siano state selezionate e riportate con cura e con la massima precisione scientifica, non possono e non potranno mai sostituire il parere medico o una visita medica specialistica, e debbono pertanto essere utilizzate per uso esclusivamente informativo.
In caso di dubbi e o domande, chiedi sempre consiglio ad un medico.

Quest'articolo è stato aggiornato dalla Dott.ssa Luisella Troyer il giorno: lunedì 06 dicembre, 2021

Luisella Troyer - MioDottore.it

Il trattamento HiFu per addome e gambe

Il trattamento del linfedema a Milano

La pelle del tuo corpo sta subendo un fisiologico decadimento dovuto all’età che avanza?
Hai un prolasso cutaneo che vorresti correggere che riguarda viso, collo, addome o anche fianchi e gambe?
Sei affetta da lipedema di I o II stadio, ma non puoi (o puoi) ricorrere alla liposuzione?
Fortunatamente, negli ultimi anni la tecnologia per la medicina estetica ha fatto passi da gigante, rendendo il ricorso al bisturi e al lifting tradizionale meno necessario di un tempo.
Tra i nuovi trattamenti veramente efficaci contro il prolasso epidermico e gli inestetismi superficiali del corpo, sicuramente gli ultrasuoni focalizzati ad alta intensità HiFu (High Intensity Focused Ultrasound) sono un trattamento ormai sicuro e d’eccellenza, che può portare grandi vantaggi estetici senza ricorrere alla procedura chirurgica.
Leggi questa pagina per scoprirne di più e, se lo gradisci, prenotare una visita di valutazione con la Dott.ssa Luisella Troyer.

Che cos’è il trattamento HiFu?

L’HiFu (High Intensity Focused Ultrasound, Ultrasuoni Focalizzati ad Alta Intensità) è un trattamento medico, disponibile nel mercato a partire dai primi anni 2000.
La tecnologia si è molto evoluta e, sebbene originariamente sviluppata per contrastare e distruggere le formazioni tumorali, ha da tempo lasciato l’ambito prettamente oncologico per essere massicciamente impiegata nella medicina estetica.
Attualmente, l’HiFu è uno dei trattamenti estetici più richiesti, poiché ad un costo ragionevolmente contenuto può offrire dei risultati sino a non molto tempo fa possibili solo grazie al ricorso del tradizionale bisturi.

Su cosa si basa la tecnologia HiFu?

L'HiFu per il lipedema a Milano

La tecnologia HiFu si basa su una serie di sedute eseguite trattando un’area ben specificata del corpo (viso, collo, addome, braccia, fianchi o anche gambe) con un particolare manipolo, in grado di emettere un fascio ultrasonico focalizzato in un determinato punto.
Al contrario del laser o della radiofrequenza, gli ultrasuoni possono liberare l’energia, sotto forma di calore, in profondità nei tessuti, tra i 1,5mm e i 4,5mm.

Questa profondità di lavoro utile è sufficiente per arrivare ben oltre l’ipoderma, fino allo strato SMAS, cioè la fascia muscolo-aponeurotica superficiale.
Lì, l’energia liberata dagli ultrasuoni può, grazie al calore, distruggere sia il vecchio collagene che le cellule del grasso (adipociti) che il fisico non riesce più ad assorbire.
Il calore termico distrugge la membrana degli adipociti (lisi cellulare) e il liquido cellulare che ne esce è poi riassorbito senza problemi dal sistema linfatico.
Questa capacità di liberare energia ben oltre la pelle è la caratteristica tecnologica discriminante dell’HiFu, che lo fa essere differente da tutti gli altri trattamenti ad energia medici-estetici.

Per cosa è utilizzato l’HiFu in medicina estetica?

La tecnologia HiFu è attualmente impiegata con profitto in medicina estetica, poiché l’energia che riesce a liberare in profondità può essere utilizzata per due scopi precisi:

  • Può distruggere il vecchio collagene, forzando la pelle a produrne di nuovo e di migliore qualità;
  • Può distruggere gli adipociti che causano accumuli di grasso localizzato, evitando il ricorso (ma solo entro certi limiti) alla liposuzione

Sebbene l’HiFu non possa nulla contro accumuli abnormi e pronunciati di grasso localizzato (lipedema in stadio avanzato), è invece un’ottima arma contro gli stadi iniziali della patologia, specie se combinato con i benefici effetti della Cavitazione Medica.

Ciò vuol dire che lievi situazioni di lipedema, pur non essendo così pronunciati da ricorrere alla liposuzione, possono comunque essere trattati con successo per mezzo dell’HiFu, da solo oppure in combinazione con la Cavitazione Medica.

Che cos’è il lipedema?

Dove si accumula il grasso nella donna?
Il lipedema è un accumulo sproporzionato di grasso che affligge solo parti specifiche (evidenziate nell'immagine in alto):
braccia, fianchi, glutei, cosce, ginocchia e caviglie

Il lipedema è una situazione patologica causata da un accumulo abnorme di grasso, che affligge quasi esclusivamente il sesso femminile.
È di origine presumibilmente genetica, e si manifesta a partire dalla pubertà, quando l’inizio della produzione massiccia di ormoni estrogeni da parte della giovinetta la fa diventare sessualmente matura.

La paziente affetta da lipedema comincia quindi ad accumulare grasso esclusivamente su punti specifici del corpo, in maniera non proporzionata e disomogenea.
I punti di accumulo del lipedema sono braccia, fianchi, glutei, cosce e caviglie.
La patologia ha la caratteristica di non affliggere mai viso, tronco, mani e piedi, e questa sua peculiarità la fa distinguere ad esempio dallo stato di obesità, che invece ha effetti su tutto il corpo.

La caratteristica ‘settoriale’ del lipedema causa quindi, sovente, situazioni di dismorfismo, in cui la paziente si percepisce con ‘due corpi’: quello superiore normale o anzi molto magro, e quello inferiore, dalla vita in già, grosso e ‘pesante’.

Perché il lipedema deve essere trattato specificatamente, e non va via con dieta o palestra?

Perché il lipedema è composto da adipociti (cellule di grasso) di grandi dimensioni, che il corpo non riesce a smaltire, neppure con la chetosi.
Tali cellule, che potremmo definire ‘impazzite’, aumentano di volume indefinitamente, ma il fisico non riesce più a farle regredire.
Ecco perché la paziente affetta da lipedema, pur sottoponendosi spesso a diete estreme e praticando intensa attività fisica, ha il solo risultato di dimagrire ovunque non sia presente il lipedema (generalmente, la parte superiore), rimanendo invece ‘grossa’ proprio dove vorrebbe dimagrire.

Datosi che gli adipociti non vengono smaltiti, essi possono aumentare di volume in maniera indefinita.
Ecco perché, solitamente, quando ingrassa la paziente affetta da lipedema vedere aumentare di molto la massa del grasso localizzato, e ben poco quella del corpo dove, invece, il lipedema non è presente.
Tutto ciò aumenta ancora di più la sproporzione disarmonica del corpo della paziente.

Per risolvere dunque la situazione, è necessario intervenire esternamente, mediante la chirurgia (liposuzione) oppure, nei casi più lievi di lipedema, tramite la Cavitazione Medica o gli ultrasuoni focalizzati HiFu.

Cosa può fare il trattamento HiFu per il lipedema?

L'HiFu per il lipedema a Milano
L'HiFu può essere utilizzato per modellare situazioni di lipedema lieve, riportando giusta armonia nel corpo della paziente

Al contrario di altre tecniche mediche, sempre basate sull’emissione di radiofrequenze (ad esempio, il laser), l’HiFu ha un grande vantaggio: è capace di rilasciare energia a grandi profondità, fino a 4,5mm.
Tali profondità, prima dell’avvento dell’HiFu, potevano essere ottenute solo con le cannule della liposuzione oppure con l’apertura tramite bisturi.

Rilasciando energia poco sopra la fascia muscolare, l’HiFu è dunque in grado non solo di distruggere il vecchio collagene, ma anche di rompere (per lisi cellulare) gli adipociti, ovverosia il grasso che forma il lipedema.

Le grandi cellule di grasso vengono spaccate dall’energia termica rilasciata dagli ultrasuoni, praticamente riducendosi ad una poltiglia che, non più solida e voluminosa, può essere assorbita dal sistema linfatico, e riversata quindi nel circolo venoso.
Da lì, i grassi sciolti possono essere smaltiti dal fegato, esattamente come quelli assorbiti con l’alimentazione.

L’HiFu lavora molto bene con situazioni di lipedema di I o II stadio, quando la massa di adipe sovra-muscolare non ha conta assunto contorni severi, eccessivamente voluminosi.
L’HiFu sprigiona energia al massimo entro 4.5mm di profondità, quindi non è in grado di rompere le cellule degli adipociti che si trovano molti cm sotto l’epidermide.
In quelle situazioni, solitamente appartenenti a situazioni di lipedema severe, ben oltre il III stadio, è piuttosto necessario ricorrere alla Cavitazione Medica, oppure alla liposuzione.

Quanto dura una seduta di trattamento HiFu?

Una seduta di HiFu dura circa un’ora.
Si comincia dapprima con una profondità di focalizzazione più bassa, per poi aumentare gradualmente, seguendo i contorni della zona da trattare.

Quante sedute di HiFu sono necessarie per vedere dei miglioramenti al lipedema?

Le sedute totali di HiFu sono decise dal Medico, dopo aver effettuato la prima visita alla paziente, avere eventualmente misurato lo spessore di adipe da snellire e, non meno fondamentale, essersi assicurato che il soggetto goda di buona salute.

Generalmente, occorrono circa 3-4 sedute complete (per zona) per avere i risultati definitivi.
In casi specifici, è necessario andare a ritoccare le zone già trattate con sedute aggiuntive, a distanza di non meno di una settimana l’una dall’altra.

L’HiFu è doloroso per la paziente?

Con le macchine di ultima generazione, no.
All’inizio, le prime macchine non erano del tutto indolori: il trattamento liberava una grande energia termica con un’intenso calore che, per alcune pazienti, risultava molto doloroso.

Le macchine di ultima generazione hanno risolto questo problema, ed ora l’HiFu è un trattamento sostanzialmente indolore.
Al massimo, la paziente può avvertire una leggera sensazione di calore, con naturale arrossamento, dell’area trattata.
Tale sensazione sparisce presto, così come l’arrossamento, che recede in pochi giorni.

Ci sono controindicazioni per l’HiFu?

Sebbene sia un trattamento sicuro ed affidabile, come qualsiasi altro trattamento medico l’HiFu può essere sconsigliato per alcune categorie di pazienti, come:

  • Pazienti con infezioni locali o generalizzate;
  • Pazienti con infiammazioni, lesioni rush cutanei nell’aria da trattare;
  • Pazienti con protesi, pacemaker o impianti metallici vicino all’area da trattare;
  • Pazienti in stato di gravidanza

In questi casi, l’HiFu non è praticabile, e il Medico è costretto a dare parere negativo al trattamento.

Che risultati ci si può aspettare da un trattamento HiFu per il lipedema?

Gli stadi dell'accumulo di grasso del lipedema
L'avanzamento del lipedema (stadiazione): 0 corpo normale; I stadio con leggero accumulo sui fianchi; II stadio con interessamento di cosce e caviglie; III stadio, con noduli diffusi; IV stadio con severi accumuli deformanti ed infiammazioni epidermiche/teleangectasie/edemi; V stadio compressione linfatica severa, e formazione di lipo-linfedema

Come ogni altro trattamento medico estetico, la paziente deve essere debitamente informata, e deve avere aspettative realistiche.
È compito del Medico, in sede di visita, dare tutte le informazioni necessarie alla paziente, in scienza e coscienza, evitando che in lei s’instillino desideri irrealistici, oppure aspettative senza speranza di riuscita.

Il lipedema è una patologia seria ed invalidante, che si muove a stadi e a tipologie: l’HiFu è in grado di rompere le cellule di grasso solo entro i 4,5mm circa dallo strato epidermico, e questo è il suo limite.
Ciò vuol dire che da eccellenti risultati in situazioni di lipedema lieve (I o II stadio), quando ancora la massa grassa non ha causato deformazioni o accumuli esagerati e generalizzati, che possono essere asportati solo con la Liposuzione a Zone Selettive (clicca qui per informarti di questa tecnica chirurgica).

Parlando invece dei pro dell’HiFu, con esso è possibile trattare con successo situazioni di lipedema superficiale, senza dolore e senza intervento chirurgico, che prima invece dovevano essere risolte esclusivamente con l’efficace seppur forzatamente invasiva liposuzione.
Un bel vantaggio (anche economico) per molte donne che, seppure con un lieve lipedema, non potevano o volevano affrontare l’intervento della liposuzione.

Serve un Medico per farsi prescrivere il trattamento HiFu?

Sì: l’HiFu è un trattamento medico, e come tale ha bisogno della prescrizione di un Medico.
L’HiFu non può essere svolta in un centro estetico, ma in uno studio medico, in regola con ogni prescrizione dell’Azienda Sanitaria Locale territoriale.
Prima dell’avvallo all’inizio del trattamento, è necessario che il Medico esegua la visita di controllo della paziente, accertandosi che non vi siano elementi ostativi alla terapia.

Ho un lipedema molto pronunciato su fianchi e glutei, possono tentare qualcosa con l’HiFu?

Il tipo di lipedema
Le varie tipologie del lipedema, suddivise per localizzazione

L’HiFu non è un trattamento pensato per sostituire la Cavitazione Medica oppure la liposuzione, bensì come integrazione delle stesse.
Con gli ultrasuoni focalizzati si riescono a raggiungere ottimi risultati, un tempo prerogativa solo del bisturi, ma non è possibile eliminare gli eccessi di adipe troppo pronunciati, come situazioni di lipedema di III stadio o successivo.
La tecnica HiFu è estremamente efficace, ma ha dei limiti e funziona bene solo se applicata a determinati casi, per la quale è stata pensata.

Molte situazioni di lipedema lieve, che un tempo avrebbero richiesto la liposuzione, con l’HiFu possono essere risolte egregiamente, ma situazioni più severe devono essere risolte con la Liposuzione a Zone Selettive, pensata esclusivamente per casi complessi e severi.

La diagnosi di lipedema e la sua tipizzazione è dunque imprescindibile dall’inizio o meno della terapia con HiFu: è il Medico specialista che decide qual’è la strategia terapeutica giusta per la paziente, dopo aver eseguito lo screening del suo lipedema.

L’HiFu può eliminare il lipedema accumulato sulle braccia?

Il lipedema di IV tipo è caratterizzato dall’aumento della massa grassa anche sulle braccia, specialmodo nella zona del tricipite.
È una condizione che affligge psicologicamente la paziente, poiché la zona delle braccia è, per molti mesi l’anno, sempre scoperta.
Ciò causa disagio e senso di vergogna (immotivato, ma comunque presente).
Eliminare il lipedema delle braccia non è semplice: per farlo c’è bisogno di una particolare tecnica chirurgica, chiamata brachioplastica.
Tale tecnica non è ad impatto zero, ma lascia una lunga cicatrice che, seppur nascosta, rimane spesso visibile.

L’HiFu può risolvere casi di lipedema lieve e moderato, anche di IV tipo.
L’azione degli ultrasuoni focalizzati è efficace anche sulla zona del tricipite sempre che, ben intesi, la tonicità della pelle della paziente sia ancora di buon livello.
Ciò permette di ottenere buoni risultati senza necessariamente ricorrere all’invasiva brachioplastica.

Come per altre zone del corpo affette da lipedema, è bene tenere a mente che l’HiFu ha una profondità d’azione limitata.
Oltre certi spessori d’adipe, l’efficacia del trattamento si attenua, fino a sparire.
Ecco perché la paziente deve essere visitata sempre dal Medico prima di intraprendere qualsiasi percorso terapeutico: la sua valutazione è indispensabile, per non instillare false aspettative ed evitare, nel caso, inutili spese economiche.

L’HiFu è indicato per il lipedema addominale?

Sebbene si accumuli prevalentemente su fianchi, cosce, glutei e caviglie, a volte il lipedema può interessare non solo le braccia, ma anche la parte bassa dell’addome.
La terapia dell’HiFu può intervenire sull’adipe addominale, sempre tenendo a mente che l’efficacia degli ultrasuoni focalizzata è inversamente proporzionale allo spessore totale della massa grassa da trattare.

Il trattamento del linfedema a Milano
L'HiFu è in grado di trattare accumuli moderati e localizzati di grasso, come ad esempio quello addominale, lombare e delle cosce (evidenziato in rosa nell'immagine sopra)

Nei casi di lipedema di I e II stadio localizzato anche sull’addome, l’HiFu da i risultati migliori, ed è altamente efficace.
Il trattemento HiFu non solo distrugge gli adipociti superficiali, ma è in grado anche di distruggere il vecchio collagene, forzando il corpo a produrne di nuovo, aumentando quindi l’elasticità e la tonicità della pelle.

L’HiFu non è però consigliato nei casi di eccessivo accumulo adiposo, oppure in presenza di diastasi del retto addominale.
In questa eventualità, il trattamento agli ultrasuoni non porterebbe a risultati apprezzabili, poiché il problema principale (l’allontanamento dei muscoli del retto addominale) non è una situazione risolvibile dalla medicina, bensì dalla chirurgia.

I risultati dell’HiFu sono definitivi?

Essendo un trattamento medico e non chirurgico, l’HiFu è molto efficace in determinate situazioni, ma i suoi effetti devono essere controllati e monitorati nel tempo.
Essenzialmente, nell’essere umano vi sono due tipologie di adipociti (cellule del grasso), ben definite: adipociti che possono replicarsi ed adipociti che invece aumentano di volume.
Gli adipociti di prima tipologia vengono prodotti dal nostro corpo fino a poco prima della pubertà, poi la loro produzione viene cessata.
Rimangono dunque gli adipociti che non possono replicarsi, ma che possono invece aumentare di volume indefinitamente.

Ecco perché ingrassiamo, da adulti: perché le nostre cellule di grasso non si replicano, ma aumentano di dimensione.
Capito questo, si capisce anche il vantaggio ed il limite della tecnica HiFu.
Gli ultrasuoni riescono a sciogliere fino a 4,5mm di profondità le cellule di grasso, eliminandole definitivamente, ma quelle restanti possono comunque aumentare di volume, vanificando i risultati della terapia.

Ecco perché la paziente che si sottopone all’HiFu deve comunque rispettare un buon regime dietetico, iniziare o continuare una regolare attività fisica e, sopratutto, deve procedere a controlli semestrali od annuali, a seconda dell’indicazione del Medico, per intervenire subito nei casi in cui si renda necessaria un ciclo di sedute di mantenimento.

Solitamente, se ben eseguito e con la paziente collaborante (e ben informata), il trattamento HiFu dona risultati apprezzabili nel lungo periodo, ma richiede sedute di mantenimento annuali o semestrali.

Vascologia, angiologia e terapia del linfedema a Milano
Quindi ricorda che...
  • Il lipedema è una condizione genetica in cui il fisico della donna accumula grasso in maniera non omogenea nel corpo;
  • L'HiFu è un trattamento medico che utilizza un fascio focalizzato di ultrasuoni, capace di penetrare a oltre 4mm sulla pelle;
  • Grazie all'HiFu, è possibile distruggere le cellule degli adipociti che il corpo non riesce ad assorbire;
  • L'HiFu è un trattamento medico che può risolvere situazioni di lieve lipedema, di I o II stadio;
  • L'HiFu può essere combinato alla Cavitazione Medica per ottenere risultati ancora più efficaci;
  • L'HiFu è un trattamento medico, che deve essere prescritto da un Medico;
  • Situazioni di lipedema severo non possono essere risolte con l'HiFu, ma con la Liposuzione a Zone Selettive;
  • Per ottenere effetti evidenti e consistenti, l'HiFu necessita solitamente di più sedute, per zona da trattare;
  • Come qualsiasi altro intervento di medicina estetica, anche l'HiFu necessita di controlli e sedute aggiuntive di mantenimento

Vuoi eseguire un trattamento di HiFu a Milano? Posso aiutarti

Contatta il tuo chirurgo vascolare a Milano

Il mio studio di Milano è attrezzato con le più moderne apparecchiature per la Medicina Estetica, tra cui l'ultima generazione di HiFu, assolutamente indolore.
Da me troverai la massima qualità medico-estetica, con scrupolosi controlli prima e dopo il trattamento, con un servizio di follow-up costante e continuativo.
Prima dell'inizio del piano terapeutico, riceverai la visita specialistica, con lo screening totale del tuo lipedema, che ti dirà la sua tipizzazione e lo stadio d'avanzamento.
Solo dopo questo essenziale controllo, se le valutazioni saranno favorevoli, potrai iniziare il percorso terapeutico con l'HiFu.
Affinché la tua salute, e anche il tuo investimento economico per la tua bellezza, siano equamente tutelati.
Vent'anni di chirurgia vascolare e migliaia di casi clinici trattati con successo, l'eccellenza nella cura delle linfopatie e trent'anni di esperienza medica sempre al tuo servizio.

Hai una polizza assicurativa Unisalute?
La Dott.ssa Luisella Troyer è un Medico convenzionato

Se hai una polizza Unisalute, puoi effettuare una visita in convenzione con la Dott.ssa Luisella Troyer.
La Dott.ssa Luisella Troyer è infatti un Medico convenzionato con Unisalute: le visite ed i trattamenti della Dottoressa possono quindi esserti rimborsati dalla tua assicurazione, secondo il tuo piano sanitario.
Chiedi tutte le info al nostro centralino chiamando il 348.96.89.650: saremo felici di aiutarti.

Condividi questa pagina

Vuoi prenotare una visita con me online? Fallo da qui

Se vuoi prenotare rapidamente una visita con me nel mio studio di Milano, in Viale Sabotino 28 (Porta Romana), puoi farlo comodamente da qui.
Clicca sul pulsante PRENOTA UNA VISITA qui in basso, e scegli il primo appuntamento disponibile in modalità sicura e protetta, grazie a Miodottore.it

Luisella Troyer - MioDottore.it

Mandami un messaggio. Sono qui per aiutarti.

Angiologo Milano - Cura del linfedema e del lipedema

Compila il modulo sottostante e verrai ricontattato entro 24 ore.
Ricorda che, per obblighi deontologici (e anche per buon senso) non posso effettuare diagnosi a distanza.
Tutti i miei eventuali consigli o pareri non potranno mai sostituire una visita specialistica.

Tutti i campi con * sono obbligatori.

*

Questo modulo è sicuro e protetto da Google reCAPTCHA
I miei pazienti dicono:
‟Il lato umano della medicina che non è un miraggio. 
Grazie ancora per tutto il suo supporto!”
Maria
‟Il linfedema è una condanna per tutta la vita ma la Dottoressa mi aiuta da anni a contrastarlo. Grazie Dottoressa!" Giacomo
‟Sicuramente uno dei medici più preparati in linfologia, e nello specifico per chi come me è affetto da linfedema" Gianni